Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:EMPOLI11°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 29 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Migranti: 10 anni di errori, ipocrisie, propaganda e il falso problema delle Ong

Cronaca martedì 17 marzo 2020 ore 13:57

Covid-19, da Montelupo a Firenze per le sigarette

In due hanno violato il divieto di uscire di casa percorrendo circa venti chilometri. Alla polizia hanno detto di dover andare dal tabaccaio



MONTELUPO FIORENTINO — Due fratelli di 21 e 31 anni sono stati denunciati dalla polizia che li ha fermati a circa venti chilometri da casa loro. I due stavano andando da Montelupo a Firenze e, per motivare la loro uscita nonostante il divieto imposto dal decreto anti-coronavirus, hanno detto di essere usciti per andare dal tabaccaio. 

I due sono stati fermati a circa venti chilometri dalla loro abitazione da una pattuglia impegnata nei controlli sul rispetto delle misure disposte dal Governo. 

Altre denunce sono scattate ieri a Firenze, sempre nei confronti di persone che sono uscite di casa senza una valida motivazione. In due sono stati denunciati perché stavano accompagnando un amico a versare un assegno in banca. Stesso provvedimento adottato nei confronti di un ragazzo fermato alla stazione di Santa Maria Novella che ha detto di dover andare a trovare la fidanzata. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo incontro sul Distretto Circolare al quale il gestore dei servizi ambientali presenterà per la quarta volta i dati della proposta di impianto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità