QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12°20° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità mercoledì 15 giugno 2016 ore 17:25

Via Fratelli Cervi, parte la riqualificazione

Il progetto di recupero dell’area Ex Artinvetro risale alla fine degli anni Novanta ed era inserito in un piano di riqualificazione urbanistica



MONTELUPO FIORENTINO — Il progetto complessivo prevedeva che l’azienda oltre a realizzare i nuovi edifici nell’are occupata dalla vetreria storica si occupasse della bonifica e soprattutto di importanti opere di urbanizzazione.A distanza di oltre 15 anni l’intervento è iniziato ed è stato suddiviso in diverse fasi. È terminata la costruzione del primo edificio ed è già iniziato il secondo.

La prima opera di urbanizzazione già attuata è stata la realizzazione di una nuova strada con 30 posti auto, via Caduti del Lavoro.

Dal prossimo 20 giugno inizierà la seconda e più impegnativa opera che riguarda la riqualificazione di via fratelli Cervi. Un intervento che durerà fino al 30 ottobre ed è stato articolato in diverse fasi.

  • 20 giugno – 15 luglio . Lavori di realizzazione del marciapiede e della pista ciclabile nel tratto compreso fra l’area ex Vae e via della Chiesa, lato destro procedendo in direzione Empoli. Cambiamento di viabilità: divieto di sosta e transito a senso unico alternato regolato da un semaforo
  • 16 luglio – 30 agosto. Messa in opera del nuovo acquedotto, ampliamento dell’esistente e sostituzione degli allacci nel tratto compreso fra via don Primo Mazzolari e via della Chiesa. Cambiamento di viabilità: transito a senso unico alternato regolato da un semaforo
  • 1 settembre – 30 ottobre. Abbassamento della sede stradale, costruzione del nuovo marciapiede, realizzazione di alcuni posti auto e installazione di una nuova illuminazione pubblica nel tratto compreso fra l’area ex Vae e via 1° Maggio sul lato sinistro procedendo in direzione Empoli. Cambiamento di viabilità: transito a senso unico alternato regolato da un semaforo, con possibilità in alcuni momenti (quando sarà abbassata la sede stradale) della chiusura completa al transito.

Si tratta di lavori di cui il comune e i suoi tecnici hanno solamente la supervisione, mentre la realizzazione pratica riguarda costruttori privati e Acque spa.




Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro