Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:55 METEO:EMPOLI20°33°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
mercoledì 19 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Autonomia: dai banchi della maggioranza sventolano le bandiere regionali, l'opposizione canta l'Inno di Mameli

Cronaca sabato 18 novembre 2023 ore 08:55

Il lavoro fra tessile e officina poi i rifiuti via sul ciglio della strada

Tre imprenditori sono stati denunciati per gestione illecita e abbandono di rifiuti anche pericolosi. L'area era già stata oggetto di sequestro



EMPOLI — Quell'area tra il verde nel territorio comunale di Empoli era già stata sottoposta a sequestro, eppure lì si continuavano a scaricare rifiuti pericolosi e non pericolosi provenienti da lavorazioni tessili e d'officina.

Per questi fatti i carabinieri forestali hanno denunciato tre imprenditori, un titolare d'officina e due donne a capo di altrettante ditte di confezioni.

Nell'area oggetto di verifica, infatti, i militari hanno trovato altri cumuli di rifiuti. Le indagini hanno portato ad individuare altri tre produttori dei rifiuti che sono stati smaltiti illecitamente. 

In particolare in un cumulo di rifiuti del volume di circa 6 metri cubi sono stati rinvenuti, all’interno di big bags e di sacchi neri, rifiuti da officina meccanica: in particolare stracci e materiale assorbente intriso di olio motore e/o idrocarburi (classificabili come rifiuti pericolosi), materiale plastico frammisto a residui di spazzamento di carrozzeria (segatura intrisa di olio, residui di polveri di carteggiatura), bombolette spray esauste di vernici e siliconi, imballaggi in carta e cartone di pezzi di ricambio di autoveicoli, oltre a parti di ricambio utilizzate di veicoli, quali filtri e tubi in gomma imbrattati di olio motore/idrocarburi. 

All'interno di un piccolo contenitore, sono stati rinvenuti elementi che hanno permesso di individuare l’autofficina produttrice dei rifiuti.

In un altro grosso cumulo di circa 10 metri cubi, poi, ecco rifiuti tessili di ditte di confezionamento frammisti a rifiuti urbani. Nel cumulo però c'erano documenti dai quali è stato possibile risalire a due ditte di confezioni.

Il titolare dell’officina meccanica è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, mentre le due titolari delle ditte di confezionamento sono state a loro volta segnalate per gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In Italia le regioni considerate a più alto rischio sono 12, in un contesto di criticità che colloca lo Stivale al quarto posto in Europa. Ecco i dati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità