Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:34 METEO:EMPOLI15°26°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Attualità domenica 21 maggio 2023 ore 12:00

Il nido all'improvviso, corsa per la sicurezza delle cicogne

Le cicogne sul loro nido messo in sicurezza
Le cicogne sul loro nido messo in sicurezza

Dal 2005 i maestosi uccelli sono tornati a nidificare in Toscana. Ci sono 3 nuove coppie, una aveva costruito la nursery su un traliccio non isolato



MONSUMMANO TERME — Un nido all'improvviso su un traliccio non isolato perché mai finora si era trovato a dover fare da nursery alle cicogne bianche: così è partita la corsa per mettere in sicurezza l'alloggio per i futuri piccoli costruito da una delle tre nuove coppie dei maestosi uccelli che hanno scelto la Toscana per far nascere i loro piccoli.

A intervenire sono stati i tecnici di E-Distribuzione nell'area ai limiti del Padule di Fucecchio nel territorio comunale di Monsummano Terme.

La Cicogna bianca nidifica in Toscana dal 2005, dopo molti secoli di assenza, ma fino all’anno scorso erano solo 10 i siti di nidificazione conosciuti in tutta la regione, per lo più ai margini del Padule di Fucecchio e nelle vicine piane di Pisa e di Pistoia-Prato

Nell’inverno appena trascorso, particolarmente caldo, invece, un gruppo eccezionale di 20 cicogne bianche ha sostato nel Padule di Fucecchio ed almeno 3 nuove coppie si sono poi attivate per costruire il nido ai margini della grande zona umida. Il nido interessato dall’intervento è proprio uno dei tre nuovi, costruito su un sostegno della linea elettrica di media tensione.

Considerati i rischi di elettrocuzione per le cicogne, E-Distribuzione ha deciso di intervenire per prevenire danni alla coppia e alla stessa linea. Si è quindi provveduto alla messa in sicurezza dei conduttori tramite guaine isolanti e all’installazione di una piattaforma nido rialzata, sul modello di quelle già utilizzate, su cui è stato riposizionato il materiale già portato dalla coppia di cicogne. 

Le cicogne hanno gradito, tanto che dopo poche ore erano di nuovo sul nido e riprendevano a portare legnetti per la costruzione ed erba tagliata per l’imbottitura. È probabile che nella prossima primavera vi depongano poi le uova.

Nel frattempo sono già nati i primi pulcini in altri nidi, monitorati come al solito dal Centro di Ricerca del Padule di Fucecchio. Da fine Maggio verranno organizzate anche visite a tema.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' ormai prossima la scadenza entro cui versare la quarta rata della definizione agevolata. Ci sono dei giorni di tolleranza: date e modalità
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità