Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:EMPOLI10°20°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità martedì 17 maggio 2016 ore 11:15

Da Leonardo ai robot per promuovere l'innovazione

Firmato un protocollo d'intesa fra i Comuni di Vinci e Pontedera per mettere in sinergia museo leonardiano e laboratori del Sant'Anna



PONTEDERA — Dal genio di Leonardo da Vinci alla tecnologia dei robot. Quello che fu uno dei più grandi precursori della scienza si lega alla scienza più attuale e avanzata per promuovere attività formative, eventi divulgativi, scambio di tecnologie e molto altro. È questo il contenuto del protocollo d'intesa siglato nei giorni scorsi tra il Comune di Vinci e quello di Pontedera, fra il Museo Leonardiano e i laboratori di robotica all’interno del Polo Sant’Anna Valdera.

L'obiettivo delle due amministrazioni è creare un sistema integrato di formazione, orientamento e sostegno allo studio che sia in grado di fare sistema, mettendo insieme i mondi della scuola, dell’università e della ricerca, di realtà museali e l’insieme di questi con le eccellenze e le vocazioni del territorio.

Gli scambi riguarderanno le tecnologie disponibili all'interno del Museo Leonardiano e del Laboratorio di robotica, come ad esempio alcune delle macchine leonardiane, che fanno parte della collezione itinerante, potranno essere collocate all'interno dei laboratori presenti a Pontedera nel Polo Sant'Anna Valdera, mentre “sistemi robotici” realizzati nei laboratori di ricerca di Pontedera potranno essere collocati presso il Museo Leonardiano. Ma anche stage di studio, visite guidate per le scuole e attivazione di percorsi turistici condivisi.

"Essere giunti a siglare un accordo che ha come partners il polo Valdera della Scuola Sant'Anna e il comune di Pontedera - ha affermato l'assessore alla cultura del Comune di Vinci Paolo Santini - costituisce per noi motivo di grande soddisfazione. Il Museo Leonardiano potrà seguire importanti linee di sviluppo solo collaborando con realtà scientifiche di altissimo livello internazionale. Anche perché di "musei e museini" dedicati a Leonardo ne nascono giornalmente un po’ ovunque, e il nostro obiettivo è non stare di certo sul piano del ‘Leonardo spettacolo’ ma di mantenere alto il livello della ricerca scientifica sulla figura del Genio Vinciano divulgando poi i risultati di ricerche serie e accreditate scientificamente all'interno delle nostre strutture museali. Per far questo è necessario mantenere i rapporti con le istituzioni scientifiche con le quali siamo in contatto da anni, ma anche allacciarne di nuovi, come stiamo facendo con il documento che abbiamo appena approvato".

"Questo protocollo di intesa è nato da una discussione che ho avuto con il docente di robotica della Scuola superiore Sant'Anna Paolo Dario - ha aggiunto il vicesindaco di Pontedera Angela Pirri, che ha anche la delega all'innovazione e al trasferimento tecnologico - L'idea è quella di mettere in rete sempre più i musei scientifici e tecnologici. E chiaramente l'obiettivo è quello di dare spazio e creare sempre più una rete tra Vinci e Pontedera con una vera e propria comunione di intenti.

Maggiori dettagli sulle iniziative saranno fornite proprio a Pontedera in una conferenza stampa che si terrà il 23 maggio ma proprio l'assessore Pirri fa una anticipazione:"Ci sarà uno spettacolo, tutto dedicato al genio di Leonardo". Non resta che attendere. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli ispettori e la polizia municipale sono intervenuti a seguito della segnalazione dei cittadini che hanno notato la discarica lungo la strada
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS