QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 19°20° 
Domani 12°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 19 settembre 2019

Attualità mercoledì 07 settembre 2016 ore 11:15

"Pavimentazione pessima a Castello Alto"

L'allarme arriva da Eugenio Simoncini del Gruppo Consiliare Castello A Sinistra: "Nelle ultime settimane la situazione è peggiorata vertiginosamente"



CASTELFIORENTINO — "Escludendo via Tilli, che è stata in parte riaggiustata negli ultimi anni, i fondi stradali in peggior stato sono quelli più percorsi dal traffico: via Attavanti, Via S. Ippolito e Piazza del Popolo. Proprio nella piazza del Municipio si sono recentemente distaccati dal suolo alcuni lastricati, mentre in via Attavanti sono comparsi veri e propri buchi nella pavimentazione e avvallamenti seriamente pericolosi per la viabilità".

"Di questa situazione, che purtroppo va avanti da anni, con alti e bassi, ne avevamo parlato già negli ultimi mesi in Consiglio Comunale. Uno dei problemi che avevamo posto all'attenzione della Giunta Falorni è l'uso di cemento “povero”, con una grande quantità di sabbia, per ribloccare le lastre dondolanti o smosse". 

"Questa pratica provoca col tempo danni maggiori perché il collante usato si dissolve e le lastre continuano a graffiarsi e rompersi l'un con l'altra. Analogamente, alcuni “rattoppi” fatti con l'asfalto stonano con il resto del Centro Storico. Se la presenza dei turisti quest'anno è aumentata del 50%, allora l'amministrazione comunale dovrebbe stare molto più attenta alla cura del suo centro storico".

"Non è soltanto una questione di turismo, ma anche di popolazione residente. Stiamo aspettando che sia istituita una Zona a Traffico Limitato, che magari argini il passaggi di mezzi medio-pesanti (che più spaccano il fondo stradale sconnesso) e sia accompagnata da parcheggi e servizi di trasporto pubblico per gli uffici comunali". 

"Troppi sono i problemi rimasti aperti: il degrado dell'edificio ex-Telecom e del suo giardino, la pavimentazione e la carenza di botteghe. L'amministrazione, con alla guida Falorni e targata PD, ha promesso azioni che potessero riportare vita e decoro al nostro Centro Storico, ma i risultati tardano ad arrivare".

"Servono misure più decise e più coraggiose: Sgravi fiscali e agevolazioni finanziarie a chi vuole affittare o comprare in Castello Alto per aprire negozi o meglio piccole botteghe artigiane. Ristrutturazione del progetto di riqualificazione (già in parte finanziato dalla Regione) che va da Piazza delle Stanze Operaie alla Pieve, al fine di investire PRIMA POSSIBILE il fondo nel rifacimento di Piazza del Popolo, Via Adimari, Via S. Ippolito e Via Attavanti. Esproprio a canone minimo dell'edificio ex-Telecom in via Attavanti, ristrutturazione e pulizia del giardino, per finalizzare tutto a qualche servizio di pubblica utilità".

"Conosciamo la situazione finanziaria di Castelfiorentino, non chiediamo grandi opere ma puntiamo ad un utilizzo mirato e più congeniale dei fondi già in parte ottenuti e delle possibilità offerte dal territorio"



Tag

Arresti negati per Sozzani (FI): in aula alla Camera è caos

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca