comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:38 METEO:EMPOLI7°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 17 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'usura al tempo del Covid: così le mafie stanno soffocando l'economia | Roberto Saviano

Attualità domenica 10 gennaio 2021 ore 19:34

"Un anno fa avevamo 20.000 visitatori in città"

Il sindaco di Cerreto Guidi ha ricordato Gennaio 2020 con le strade piene di visitatori interessati ai presepi ed alle bellezze del territorio



CERRETO GUIDI — Un anno fa, prima dell'emergenza sanitaria, Cerreto Guidi contava 20.000 presenze in città per il tour dei presepi, lo ha ricordato il sindaco Simona Rossetti con una foto sui social. Un itinerario turistico alternativo, studiato per attrarre visitatori durante il periodo invernale che aveva riscosso grande successo.

"Fino a metà Gennaio moltissime persone continuavano a visitare i nostri presepi. Le presenze sono state oltre 20.000 in un mese. Avevamo ingranato una marcia importante, che aveva tutti i presupposti per migliorare e avere ancora più visitatori. Una nuova forma di turismo importante. Questo grazie all’impegno di tantissime persone. L’obiettivo sarà lavorare per la prossima decima edizione" ha evidenziato il primo cittadino pubblicando una foto ricordo.

Il Covid ha stravolto la vita dei toscani ed ha cancellato l'offerta turistica che attraeva migliaia di visitatori. Il sindaco Rossetti ha citato il vaccino come punto cruciale per la ripartenza "Nel frattempo il vaccino dovrà fare la sua azione, i nostri comportamenti dovranno aiutare la cura dei medici, le risorse del governo continuare a sostenere chi ha avuto molte meno entrate e i negozi e le fabbriche che non devono assolutamente chiudere. Siamo nel mezzo della maratona e non dobbiamo smettere di essere responsabili e prudenti. Avanti tutta!" ha concluso.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS