QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12°20° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità giovedì 19 settembre 2019 ore 14:37

La festa del "Parco libera tutti"

Il “Parco Libera Tutti” tre anni dopo: grande festa e un futuro da costruire insieme. Un evento dedicato all`inclusione



CERTALDO — Accessibile e fruibile per tutti, senza distinzione di età, di capacità motorie, o psichiche. Torna la “Festa del Parco Libera Tutti”, l’ormai tradizionale appuntamento di settembre giunto alla terza edizione che si terrà sabato 21 settembre 2019 dalle ore 16 alle ore 20 nella grande area verde situata tra Via di Canonica e via Agnoletti.

Se la prima edizione la festa lanciò l’avvio del percorso di coprogettazione partecipata del Parco inclusivo, e la seconda ne celebrò invece i frutti progettuali, la terza in programma sabato sarà la prima nella quale si potranno fruire le opere da poco realizzate, opere del primo dei sei lotti previsti per la sistemazione complessiva dell’area. Un progetto quello del Parco Libera Tutti che, vale la pena ricordarlo, oltre e più che nelle strutture fisiche vede nella partecipazione inclusiva di associazioni e cittadini alla vita del parco la sua vera forza.

“Il Parco Libera Tutti è un progetto esemplare di partecipazione e inclusione che Certaldo è riuscita a praticare negli ultimi anni – dice il sindaco Giacomo Cucini – e vogliamo che la vita di questo spazio e la realizzazione degli step successivi avvengano all’insegna di questi valori. La presenza del Parco, ma soprattutto le attività che le associazioni fanno a Certaldo, sia qui che nelle loro sedi, testimoniano un paese ed una comunità che fanno dell’inclusione e della condivisione una pratica costante tutti i giorni dell’anno e delle quali siamo fieri”.

“Il Parco, dopo la realizzazione del primo lotto e la risistemazione dell’area, è oggi molto frequentato – dicono dal Tavolo pemanente per il Parco Libera Tutti - ma rivolgiamo un invito a tutte le famiglie con bimbi che hanno una qualsiasi forma di disabilità, motoria, sensoriale o psichica, a portare i propri figli al parco. Sarà l’occasione per conoscersi, per collaborare, per pensare insieme a progetti ed attività mirate. Il Parco vive e cresce con il contributo di tutti.”

Anche per questo, sabato pomeriggio saranno come al solito decine le sigle coinvolte e tantissimi gli eventi, tutti gratuiti, che lì si svolgeranno.



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Lavoro