QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°25° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 22 ottobre 2019

Attualità giovedì 12 novembre 2015 ore 18:30

La città ricorda i morti di Nassirya

Militari, associazioni e studenti presenti stamani con il sindaco Spinelli di fronte al monumento nei giardini intitolati ai caduti



FUCECCHIO — Il Comune di Fucecchio questa mattina ha ricordato con una commemorazione i 19 italiani, militari e volontari civili, caduti 12 anni fa nell’attentato a Nassirya durante la missione di pace in Iraq.

Nei giardini intitolati ai Caduti di Nassirya, il sindaco Alessio Spinelli ha ricordato i nomi dei carabinieri che furono uccisi alla caserma Maestrale, ma anche l’impegno e il sacrificio dei tanti militari italiani impegnati ancora oggi all’estero. Lo ha fatto con sentita partecipazione rivolgendosi in particolare ai bambini delle scuole elementari Carducci, classi IV e V B, che sono intervenuti insieme alle loro insegnanti.

Alla cerimonia hanno partecipato anche il capitano Giorgio Guerrini, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Empoli, il maresciallo Pietro Pirina, comandante della Stazione dei Carabinieri di Fucecchio e Roberto Dini, comandante territoriale di Fucecchio della Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa.

Oltre agli studenti, ai militari e ai cittadini erano rappresentate in gran numero anche le associazioni cittadine tra le quali la Consulta del Volontariato, l’Associazione Nazionale Carabinieri, la Pubblica Assistenza, la Fratres, l’Auser e l’Anmil.

La commemorazione si è conclusa con la preghiera del carabiniere, letta dal maresciallo Carmelo Spitaleri dell’Anc, e con l’inno nazionale cantato anche da tutti gli alunni presenti.



Tag

«L'abbraccio», la storia mai raccontata del giudice Saetta e del figlio uccisi dalla mafia diventa un film

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Cronaca

Attualità