QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 17 novembre 2018

Attualità mercoledì 31 ottobre 2018 ore 16:46

Autovelox attivi h24 in tre comuni

Sei le postazioni, di cui due nuove, messe in funzione nei territori di Fucecchio, Cerreto Guidi e Vinci, per migliorare la sicurezza stradale



EMPOLESE VALDELSA — Da lunedì 29 ottobre 2018, nei territori dei Comuni di Cerreto Guidi, Fucecchio e Vinci, funzionano o in qualche caso sono tornati a funzionare, 6 dispositivi autovelox. Le postazioni di rilievo della velocità hanno come obiettivo quello di garantire un’efficace azione preventiva di contrasto al fenomeno dell’incidentalità legato agli eccessi di velocità.

Nel dettaglio, da lunedì scorso, sono 3 i dispositivi attivati nel Comune di Vinci. Nel caso degli autovelox presenti in Via Provinciale di Mercatale e in Via Pietramarina zona Dianella, si tratta di vecchie postazione riattivate; è invece nuovo il dispositivo presente in Via Provinciale all’ingresso della frazione di Sovigliana/Spicchio (zona Petroio).

Nel Comune di Cerreto Guidi, tornate attive le 2 vecchie postazioni dislocate a Gavena lungo Via Provinciale Pisana e a Stabbia, in Via Francesca Sud.

Nel Comune di Fucecchio, da lunedì, è stato riattivato l’autovelox in Via Sanminiatese, all’altezza del cimitero di San Pierino.

I sei autovelox attivati dal 29 ottobre, sono postazioni fisse di rilevamento montate su pali, regolarmente segnalate, autorizzate dalla Prefettura di Firenze e provviste di taratura così come prescritto dalla normativa vigente, funzionano 24 ore su 24, in qualsiasi condizione climatica.

“Gli autovelox - hanno spiegato i sindaci di Cerreto Guidi, Fucecchio e Vinci Simona Rossetti, Alessio Spinelli e Giuseppe Torchia - sono uno strumento importante per rallentare la velocità e vengono quindi utilizzati nell’interesse dei cittadini. La sicurezza e il rispetto delle regole sono la vera priorità e le postazioni fisse attivate per le relative attività di controllo, rientrano in un piano di sicurezza stradale che ha l’obiettivo di ridurre la velocità e di limitare gli incidenti in punti sensibili della viabilità”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca