QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 14° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
mercoledì 26 febbraio 2020

Attualità giovedì 30 marzo 2017 ore 17:00

Altro prelievo multiorgano al San Giuseppe

E' il secondo del 2017, i familiari hanno consentito il prelievo di fegato e reni da un uomo di 70 anni residente nel Comune di San Miniato



EMPOLI — Secondo prelievo multiorgano del 2017 all’ospedale San Giuseppe di Empoli dell’Ausl Toscana Centro, effettuato nella notte del 29 marzo. Ancora una volta è stata la profonda generosità dei familiari a consentire il prelievo degli organi del loro congiunto, un donatore di 70 anni residente nel Comune di San Miniato.

L’uomo ha potuto donare il fegato e i reni per i quali sono intervenute complessivamente due équipe mediche, rispettivamente di Pisa e di Firenze. Al buon esito del processo donativo, diretto dai professionisti empolesi del coordinamento locale donazione di organi e tessuti dell’Ausl Toscana Centro, hanno collaborato il personale medico e infermieristico ospedaliero e il personale sanitario della rianimazione e della sala operatoria del San Giuseppe.

Dal primo gennaio 2017, nel territorio Empolese Valdelsa e del Valdarno Inferiore dell’Ausl Toscana Centro sono stati eseguiti due prelievi multiorgano, quattro prelievi di tessuti corneali, per un totale di otto tessuti prelevati, e 40 prelievi di tessuto osseo da donatore vivente presso il Centro Artoprotesico di Fucecchio.

Le associazioni dei donatori di organi Aido (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, tessuti e cellule), Aned (Associazione Nazionale EmoDializzati), Vite (Volontariato Italiano Trapiantati Epatici) sono impegnate quotidianamente nel promuovere attività di informazione e di sensibilizzazione su questi delicati argomenti.

Per avere informazioni e sottoscrivere la propria dichiarazione di volontà alla donazione è anche possibile rivolgersi al San Giuseppe di Empoli, dalle 8 alle 18, contattando l’Urp oppure il personale del Coordinamento locale donazione organi e tessuti.



Tag

Milano, viaggio in metropolitana con la paura del coronavirus

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica