QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°27° 
Domani 15°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 17 settembre 2019

Attualità lunedì 28 dicembre 2015 ore 17:25

Il Trasfusionale Asl supera la verifica regionale

La direzione aziendale ha ringraziato anche le associazioni dei donatori di sangue per il grande lavoro svolto per il mantenimento della qualità



EMPOLI — L’unità operativa complessa immunoematologia e medicina trasfusionale dell’Asl 11 ha superato positivamente la verifica condotta nei giorni scorsi dalla commissione tecnica regionale di valutazione.

L’esito della verifica ha evidenziato risultati soddisfacenti, sottolineando la collaborazione esistente tra tutte le strutture aziendali che rendono il mantenimento dei requisiti di qualità richiesti non un fatto occasionale, ma ormai un livello consolidato e raggiunto.

La commissione regionale esterna ha constatato anche il rispetto dei piani di adeguamento predisposti dall’azienda nel corso della precedente visita del 2013 e il grado di garanzia che il servizio trasfusionale dell’Asl 11 garantisce in tutte le fasi della raccolta, della conservazione, del trasporto e della somministrazione del sangue e dei trattamenti terapeutici di medicina trasfusionale.

Essendo stata, anni fa, la prima struttura della Toscana ad essere sottoposta a verifica, anche questa volta l’Asl 11 è quella che per prima ha superato la prova della periodicità delle verifiche stesse, confermando l’affidabilità del modo di lavorare del servizio trasfusionale e, al tempo stesso, l’attenzione che alla qualità complessiva dei servizi aziendali dedicano il personale dell’area tecnica, delle tecnologie sanitarie, del servizio di prevenzione e protezione.

La stessa commissione regionale, che verifica anche le strutture organizzative di altre aziende sanitarie toscane, ha voluto precisare che le modalità di lavoro e il livello di collaborazione tra tutte le componenti, sanitarie e non, dell’azienda sanitaria empolese non si riscontrano abitualmente nel panorama regionale.

Il vice-commissario dell’Asl 11 Renato Colombai, prendendo spunto proprio dal giudizio dei verificatori regionali, ha espresso un ringraziamento particolare a tutti gli operatori coinvolti. Ne ha riconosciuto il costante impegno, giudicandolo dimostrativo del rispetto del proprio lavoro e della garanzia di qualità dei servizi rivolti ai cittadini, doti che gli operatori dell’azienda sanitaria empolese apporteranno anche nella nuova azienda sanitaria di area vasta centro.

La direzione aziendale ha ringraziato anche le associazioni dei donatori di sangue per il grande lavoro svolto che, pur non essendo oggetto della verifica, garantisce la piena operatività dei servizi trasfusionali.



Tag

Scissione PD, le risate di Di Pietro: "Non sapevo nulla"

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Politica