Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:13 METEO:EMPOLI15°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Le chiusure generalizzate sacrificio necessario: ma ci aspettiamo tempi rapidi per i vaccini

Attualità venerdì 15 gennaio 2021 ore 10:15

L'oasi di Arnovecchio riapre per il Birdwatching

Per tutti obbligo di mascherina di protezione, di utilizzo del gel disinfettante e di mantenere la distanza interpersonale di un metro e ottanta



EMPOLI — L'oasi di Arnovecchio, gestita dal Centro RDP Padule di Fucecchio per conto del Comune di Empoli, ha ripreso i normali orari di apertura al pubblico.

Dopo alcune settimane di pausa legate alle prescrizioni sanitarie le porte dell'oasi aprono al ‘Birdwatching invernale’: nel mese di Gennaio il sabato con orario 14-17 e la domenica con orario 9-12, sempre ad ingresso libero contingentato e in sicurezza.

La gestione del parco ha ricordato che "Da Dicembre a Febbraio la piccola area umida offre rifugio ad anatre selvatiche e ad altri uccelli acquatici come il Cormorano, che pesca nelle acque profonde del lago e poi approfitta dei posatoi per asciugarsi platealmente le ali. Oltre a lui, si immergono più o meno abilmente anche la Folaga, il Tuffetto e lo Svasso maggiore; sulle rive riposano spesso esemplari di Airone cenerino e di Airone Guardabuoi, oltre a rapaci come la Poiana e lo Sparviere. In questo periodo vengono rifornite anche le mangiatoie invernali, che rappresentano per i piccoli uccelli un aiuto importante contro i rigori invernali e per i birdwatchers una buona occasione per osservarli molto più da vicino. Alle mangiatoie di Arnovecchio già si affollano coloratissime Cinciallegre e Cinciarelle, Capinere, Pettirossi e Fringuelli, in attesa dei più rari ospiti nordici (il Frosone e la Peppola) che arrivano solo con il grande freddo".

Per tutti obbligo di mascherina di protezione, di utilizzo del gel disinfettante e di mantenere la distanza interpersonale di un metro e ottanta. Durante le visite è possibile anche entrare, in numero contingentato, nei capanni di osservazione presenti lungo il percorso, portandosi da casa un binocolo personale per vedere gli ospiti alati del lago e del bosco ripariale.

Ad accogliere i visitatori nell’oasi c’è sempre una Guida Ambientale del Centro RDP Padule di Fucecchio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità