comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 14°23° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 31 maggio 2020
corriere tv
Crew Dragon in volo: con gli astronauti c'è anche un dinosauro di paillettes

Attualità lunedì 18 maggio 2020 ore 17:14

Appello al Governo, "Pensiamo ai più piccoli"

A lanciarlo la sindaca Barnini. Che sulla ripartenza osserva: "Manca un progetto per la fascia di età 0-3 anni. Non facciamo passare invano l'estate"



EMPOLI — La sindaca Brenda Barnini è intervenuta sull’ultimo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri legato alla Fase 2 sulla tempistica e le modalità di riapertura dopo il lockdown per l’emergenza sanitaria Covid19. In particolare Barnini lancia un appello al Governo per quanto riguarda i bambini da 0 a 3 anni, sposando una petizione promossa su Change.org.

"All'interno degli allegati con cui vengono date indicazioni per il commercio, per la ristorazione, per il turismo - ha osservato la prima cittadina - manca una cosa importante. Manca un progetto per la fascia di età 0-3 anni, quella fascia di età su cui all'interno dell’amministrazione comunale di Empoli abbiamo provato a lavorare in queste settimane per elaborare progetti che potessero partire all'interno dei nostri nidi, anche nei mesi estivi. Il Governo per il momento ha deciso che non sono consentite queste tipo di attività. Potranno invece partire dal 15 di giugno i centri estivi per la fascia d'età sopra i 3 anni. Noi però ci sentiamo, e lo dico credo a nome di tantissime famiglie e di molti nostri cittadini, di fare un appello affinché nei prossimi giorni possa esserci un ripensamento". 

"Non buttiamo via tutta l'estate - è l'auspicio di Barnini -. Non facciamola passare invano e diamo la possibilità anche ai più piccoli di tornare a fare delle esperienze di socializzazione in sicurezza. È importante per i bambini, per le loro famiglie. È importante per il nostro sistema di servizi educativi che in ogni caso da settembre dovrà farsi trovare pronto. Sono certa che dopo questi primi giorni di ripartenza anche su questo tema torneremo a discutere, a confrontarci. Su questo tema sento di fare un appello perché davvero i nostri bambini non possono più rimanere in attesa".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

EDITORIALE

Cronaca

Cronaca