Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:12 METEO:EMPOLI10°18°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, le immagini dalla bodycam dell'agente che ha sparato alla sedicenne Ma'Khia Bryant

Attualità lunedì 05 aprile 2021 ore 09:15

Guerra aperta alla processionaria

alberi trattati

Ecco la mappa degli interventi di disinfestazione e contenimento effettuati dai tecnici comunali per questi insetti dai peli urticanti



EMPOLI — Scuola Pascoli a Corniola, via Bisarnella, via Ponzano, Campo Sportivo, via Pasteur, via delle Poggiole a Corniola, via 11 Febbraio all'area sgambatura cani, cimitero Sant'Andrea, via delle Olimpadi, via Petrarca: sono le zone 'processionaria free', libere dal lepidottero e dove l'amministrazione comunale ha già provveduto a trattare le piante, rimuovere i nidi o applicare agli alberi - per la prima volta - i collari adesivi verdi Tree-Band, una sorta di dissuasori che impediscono la discesa degli insetti dal tronco al suolo.

Gli interventi di constrasto alla processionaria, le cui spore pelose sono terribilmente urticanti in caso di contatto, sono stati avviati nei primi mesi dell’anno. Ora, anche seguendo le indicazioni e le segnalazioni della cittadinanza, le zone trattate iniziano a essere diverse. Gli interventi sono affidati a tecnici specializzati che procedono tra rimozione dei nidi, disinfestazione dal lepidottero disceso, ripristino/installazione di nuove fasce tree-band.

"In questo periodo – spiega l’assessore all’ambiente Massimo Marconcini – è stata molto importante la collaborazione offerta dai cittadini attraverso singole segnalazioni, consentendo di individuare le aree del Comune in cui le criticità del fenomeno hanno superato le misure preventive adottate nei mesi scorsi. In questo periodo, si invita comunque la cittadinanza ad una maggiore attenzione specificatamente nelle aree in cui sono presenti pini, soprattutto se frequentate da animali domestici o bambini. Inoltre invitiamo i possessori di alberi a fare trattamenti sulle piante eventualmente colpite in aree private dove un Comune non può intervenire". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' durata 24 ore la tregua prima di un nuovo aumento dei contagi. La Città metropolitana è tornata sopra ai 200 casi tracciati in una giornata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità