comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 21°29° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 12 luglio 2020
corriere tv
Incendio al ministero del Lavoro a Roma, il video inedito dell'interno

Cronaca sabato 21 marzo 2020 ore 07:45

Quelli che... non stanno a casa per lavare l'auto

Bilancio della Polizia Municipale dell'Empolese Valdelsa dei controlli sulle reali necessità che spingono le persone a spostarsi in emergenza Covid-19



EMPOLI — Sono 4000 le attività commerciali controllate e oltre 1300 i controlli fatti sulla popolazione per verificare il rispetto delle limitazioni imposte dal recente DPCM riguardante le misure di contenimento per il contrasto al diffondersi del virus Covid-19. Le persone che sono state deferite all'autorità giudiziaria perché fuori di casa senza una reale motivazione sono 24 e altri 15 sono i casi in corso di accertamento. Questo il bilancio dei controlli svolti su tutto il territorio da parte degli agenti della Polizia Municipale dell'Unione dei Comune dell'Empolese Valdelsa.

Tanto per fare alcuni esempi sono state fermate persone all'esterno impegnate a lavare l'auto o altri semplicemente a passeggio. 

"È fondamentale uscire esclusivamente per motivi di reale necessità - hanno ribadito dalla Municipale - e si ricorda che sono vietati tutti gli assembramenti. In questi giorni i controlli saranno intensificati anche con posti di blocco, e verifiche sulle vetture. Gli agenti, inoltre, hanno avviato il presidio del territorio in borghese, soprattutto nei parchi e nelle aree a verde al fine di individuare e sanzionare coloro che nonostante i divieti si muovono in gruppo".

Per verifiche e controlli in alcuni comuni dell'Unione in ausilio alla municipale è scesa in campo anche l'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo.

"Mentre troppi cittadini dimostrano di essere indisciplinati e di fare fatica a rispettare le regole - commenta Massimo Luschi, comandante della Polizia Municipale dell'Empolese - Valdelsa -, le attività commerciali stanno dimostrando un grande senso di responsabilità; tutte quelle su cui abbiamo effettuato i controlli agivano in conformità con quanto previsto dal DPCM.Tanti cittadini si stanno comportando correttamente ma sono ancora troppi quei cittadini che sembrano non aver compreso la gravità della situazione. Per questa ragione stiamo mettendo in campo tutte le nostre risorse per effettuare i controlli e denunciare i trasgressori".

Concorda con lui Paolo Masetti, sindaco di Montelupo Fiorentino e delegato alla Polizia Municipale dell'Unione: "Mi riesce difficile capire cosa ci sia di non chiaro nelle parole: stare a casa. L’unico modo per disincentivare quei cittadini che mancano di senso civico e di responsabilità e che si muovono senza un motivo è quello di fare controlli e denunce. Questi sono giorni cruciali per capire come si diffonderà il virus e quale sarà la sua evoluzione nel nostro territorio, il sistema sanitario è al limite e non possiamo pensare che tanti sforzi vengano vanificati. Ringrazio, a nome di tutti i Sindaci dell’Unione, la Polizia Municipale per lo sforzo che sta facendo in un momento così drammatico".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità