QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°25° 
Domani 14°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 22 ottobre 2019

Attualità lunedì 26 agosto 2019 ore 16:06

Palaexpo e non solo, ripartono i cantieri

Riprendono i lavori alla biblioteca, alla ex Casa del Fascio, in Carraia per la ‘Zona 30’, al PalaExpo e partono sulla ciclabile dell’Arno a Tinaia



EMPOLI — Pausa agostana terminata per i cantieri pubblici delle opere che sono in corso di realizzazione da settimane a Empoli. Fra questa mattina, lunedì 26 agosto, e domani, martedì 27 agosto, le ditte incaricate dall’amministrazione comunale riprendono le attività sui siti oggetto di recupero, rifacimento o di lavori ex novo.

Riparte per esempio il cantiere per il restauro dell’antico palazzo della biblioteca comunale ‘Renato Fucini’, in questo momento gli operatori si concentrano sull’apertura di alcune nuove finestre nella facciata e poi sul consolidamento della copertura. I tecnici progettisti e il direttore dei lavori che stanno seguendo l’intervento sono in procinto di presentare all’amministrazione una variante in corso d’opera risultata necessaria dopo ulteriori sopralluoghi con la Soprintendenza ai beni artistici e culturali per la valorizzazione di elementi strutturali e architettonici rivenuti durante l’esecuzione dei lavori. Il recupero della biblioteca si collega ai tanti cantieri che riguardano il centro storico legati al progetto ‘Hope’ di riqualificazione urbana.

Lavori in corso da questa mattina anche alla ex Casa del Fascio di Santa Maria. Nella palazzina di Via Livornese ormai siamo agli sgoccioli: terminati gli interventi interni alle sale dell’edificio, in queste settimane la ditta incaricata sarà impegnata nella sistemazione della pavimentazione del cortile esterno, sul retro della struttura. Nel mese di ottobre sarà pronta per diventare un centro culturale legato alla memoria cittadina, in particolare per valorizzare i ricordi e le tematiche legate al periodo della Resistenza.

Anche al Palazzo delle Esposizioni di Piazza Guido Guerra si lavora sull’impiantistica antincendio. La struttura, che ospita eventi congressuali, fiere e altri meeting, era già stata sottoposta a un importante intervento di restauro: questi ulteriori lavori adeguando l’impianto antincendio alle ultime normative.

Avviati sempre oggi, in zona Capannone, fra Tinaia e Serravalle, i lavori per la nuova pista ciclabile dell’Arno. Un progetto che collegherà tutto il territorio del Comune di Empoli lungo il fiume dal confine con San Miniato nella frazione di Marcignana fino a Montelupo Fiorentino (Tinaia) con un percorso ciclopedonale naturalistico, collegato alle già presente pista ciclabile cittadine che portano verso la stazione ferroviaria.

Da domani riprendono anche i lavori per il progetto di realizzazione di una ‘Zona 30’ e della pista ciclabile di Carraia, fra Via Meucci e Via dei Cappuccini: in particolare si riparte dall’allargamento del marciapiede di Via Meucci, dove è già stato ampliato il tratto in zona scuola dell’infanzia per ospitare la pista ciclabile rialzata.

"Questi cantieri sono il frutto del lavoro che abbiamo avviato nel primo mandato amministrativo – ha commentato la sindaca Brenda Barnini – e arriviamo finalmente a vedere i risultati concreti. Allo stesso tempo in questo primo anno del secondo mandato stiamo portando avanti la progettazione delle scuole e delle opere che vogliamo realizzare entro il 2024. Programmazione, progettazione e ricerca di finanziamenti devono procedere sempre in parallelo per risolvere i problemi strutturali della città e dargli un nuovo impulso di crescita. Un Comune che fa investimenti e opere pubbliche crea ricchezza per tutta la comunità e migliora la qualità della vita dei cittadini".



Tag

«L'abbraccio», la storia mai raccontata del giudice Saetta e del figlio uccisi dalla mafia diventa un film

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

Cronaca

Attualità