Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:EMPOLI14°27°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan, la sfida delle giornaliste: a volto scoperto in tv nel primo giorno di divieto

Attualità sabato 29 gennaio 2022 ore 08:37

"Noi siamo la Memoria", parola di scout

La presentazione del telo della Memoria
La presentazione del telo della Memoria

È esposto dal palazzo comunale il telo che narra la deportazione e la tragedia dell'Olocausto realizzato dai gruppi scout con 70 quadrati colorati



EMPOLI — "Noi siamo la Memoria", parola di scout che con 70 quadrati di stoffa colorati hanno realizzato un telo che narra la deportazione e la tragedia dell'Olocausto. Il manufatto è stato esposto al terrazzo della sala consiliare del Comune di Empoli, in via Giuseppe del Papa.

I quadrati colorati riportano messaggi sull’orrore di quanto accadde, sull’esperienza dello scoutismo nel periodo del fascismo, quando il gruppo del Milano 2 si oppose alla chiusura dei gruppi scout da parte del regime.

A rappresentare i gruppi scout empolesi Francesco Cervasio, capo scout di Empoli, che ha raccontato il significato delle 70 tessere che legano l’esperienza della deportazione a quella dello scoutismo: "Questa attività – ha detto - a cui hanno partecipato 70 ragazzi è un modo per rinnovare il tema della memoria ed essere presenti sul territorio".

All'apposizione era presente Alessio Mantellassi, presidente dell’assemblea consiliare empolese con delega alla cultura della memoria: "La pietra d’inciampo deposta ieri e il telo della memoria stamani, affisso in via del Papa, sono due installazioni che attirano l’attenzione, stimolano la curiosità, per cui soffermandosi è possibile pensare perché questa città è così legata al tema della memoria".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia ferroviaria lo ha notato e controllato: su di lui pendeva una condanna a due anni di reclusione. E' quindi stato catturato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca