Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:EMPOLI10°13°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
mercoledì 07 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ronaldo spedito in panchina non festeggia il gol di Ramos, nuova stella del Portogallo

Cronaca mercoledì 08 dicembre 2021 ore 09:28

Animale investito sui binari, treni nel caos

vigili del fuoco sui binari
Foto d'archivio

Nel tardo pomeriggio, complice il buio, l'impatto. Da lì, ore di passione con il nodo empolese bloccato e ritardi con ripercussioni in mezza Toscana



EMPOLI — Treni nel caos e ritardi fino a un'ora sulla linea empolese ieri sera, dopo l'investimento di un animale di grossa taglia finito sui binari e colpito nei pressi della stazione ferroviaria di Empoli.

Complice il buio del tardo pomeriggio, ecco l'impatto. Da lì, quando erano circa le 19, ore di passione per i viaggiatori col nodo empolese bloccato, rallentamenti e ritardi sulla linea tra i 40 e i 60 minuti.

Sono stati 11 i treni regionali coinvolti dai disagi con ripercussioni un po' su tutta la Toscana dato che le tratte interessate sono state quelle tra Firenze e Pisa centrale e viceversa, tra Livorno centrale e il capoluogo sempre in entrambe le direzioni, tra Firenze e Pontremoli e il contrario, tra Firenze e Siena, naturalmente fra Empoli e Firenze e anche il regionale 19133 Siena-Grosseto che è partito con 40 minuti di ritardo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco tutti i dati sugli ambiti regionali, sui capoluoghi e sulle località che hanno raggiunto alti livelli di differenziazione nella raccolta rifiuti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità