Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:EMPOLI18°28°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
venerdì 19 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Inginocchiati o ti sparo»: il video de Il Foglio della lite al ristorante di Albino Ruberti, capo gabinetto di Gualtieri

Attualità lunedì 10 gennaio 2022 ore 15:02

Auriemma nuovo questore della provincia di Firenze

Il questore della provincia di Firenze, Maurizio Auriemma

Maurizio Auriemma ha assunto l’incarico di questore della provincia di Firenze. E' stato questore ad Agrigento, Genova, Milano, Trento e Bergamo



FIRENZE — Nato a Firenze, 62 anni, il dirigente generale di pubblica sicurezza Maurizio Auriemma ha assunto oggi l’incarico di Questore della provincia di Firenze.

Dopo la resa degli onori ai Caduti della Polizia di Stato in via Zara, presso la cui lapide è stata deposta una corona d’alloro, il questore ha incontrato tutti i dirigenti della Questura e delle specialità della Polizia della provincia di Firenze presso la Caserma Dionisi. A seguire il Questore ha voluto incontrare le organizzazioni sindacali della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno ed ha voluto presentarsi alla stampa locale. La mattinata è proseguita con l’incontro a Palazzo Medici Riccardi con il prefetto di Firenze Valerio Valenti. Nel pomeriggio la visita a Palazzo Vecchio per l’incontro con il sindaco Dario Nardella.

Maurizio Auriemma, sposato con tre figli, è nato a Firenze nel 1959. Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli, entra in Polizia nel Maggio del 1985 come Vice Commissario.

Presta servizio in Liguria presso il VI Reparto Mobile di Genova, le Questure di Genova e La Spezia e all’allora Criminalpol Liguria. Negli anni successivi è stato Dirigente del Commissariato di P.S. di Palmi (RC) poi di nuovo in Liguria, dove ha assunto la Direzione del VI Reparto Mobile di Genova e successivamente quella di Dirigente del III Reparto Mobile di Milano. Nell’anno 2003, ha frequentato il XVIII corso di Alta Formazione presso la “Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia” a Roma. Ha detenuto la responsabilità dell’attività logistica della Polizia di Stato in occasione del Vertice G8 2001 a Genova e delle Olimpiadi Invernali Torino 2006. Nel maggio del 2009 ha conseguito, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, un master di II livello in “Progettazione e direzione degli istituti e dei sistemi di formazione della Polizia di Stato”. Successivamente ha ricoperto presso la Questura di Trento l’incarico di Dirigente della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione e poi di Vicario del Questore. È stato anche coordinatore dei servizi di ordine e sicurezza pubblica nella Provincia Autonoma, compresi quelli inerenti le “Universiadi Invernali 2013 Trentino” e il Festival dell’Economia nelle sue ultime edizioni.

Dall’ottobre del 2014 al febbraio del 2015 ha assunto il ruolo di Direttore a scavalco del Centro Addestramento Alpino della Polizia di Stato di Moena (TN).

 Nel 2017 consegue la promozione al grado di Dirigente Superiore della Polizia di Stato e viene designato alla guida della questura di Agrigento. Nello stesso anno, viene nominato Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Mentre ricopre la carica di questore di Agrigento, il 23 Novembre 2018, riceve un premio speciale nell’ambito del “Premio Internazionale Empedocle per le Scienze Umane”, in memoria di Paolo Borsellino per la grande competenza professionale acquisita negli anni presso altre sedi di servizio molto impegnative, quali Genova, Milano e Trento. Il successivo 15 dicembre 2018, riceve il premio speciale “Karkinos 2018” per l’impegno profuso nel promuovere e tutelare il valore della legalità, segno dell’identificazione della comunità agrigentina con i valori promossi.

Dal 26 marzo 2019 è nominato questore della provincia di Bergamo e il 14 Agosto 2020 viene nominato Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza, permanendo nelle funzioni di Questore di Bergamo, questura che viene elevata in prima fascia. Il 21 Luglio 2021 riceve dalla provincia di Bergamo la Benemerenza provinciale “Renato Stilliti”, per l’impegno profuso a favore della comunità bergamasca.

Dal 10 Gennaio 2022 ricopre il ruolo di questore della provincia di Firenze.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Danni ingenti, strade chiuse, collegamenti interrotti e traghetti fermi all'Elba. Venti fino a 140 chilometri orari. Dichiarato lo stato di emergenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca