Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:EMPOLI21°33°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità martedì 19 aprile 2016 ore 15:30

La Casa della Salute si farà, c'è l'accordo

Sottoscritto dal sindaco di Gambassi, Paolo Campinoti, e dal direttore dei servizi territoriali della ex Ausl 11, Nedo Mennuti, l’accordo di programma



GAMBASSI TERME — La struttura sarà realizzata in via Volterrana al numero civico 31, dove vi sono i locali del distretto socio sanitario e dove prima vi era il Museo del Vetro, inaugurato sabato scorso, 9 aprile, presso la sede del palazzo comunale in via Garibaldi, dove è stato trasferito con grande impegno dell’amministrazione proprio per favorire al meglio questo progetto.

La Casa della Salute di Gambassi Terme prevede: ambulatori a uso dei medici di famiglia, dei pediatri di libera scelta e dei medici specialisti per la presa in carico delle patologie croniche; erogazione di assistenza infermieristica ambulatoriale e domiciliare; servizio di assistenza sociale; servizio prelievi; il collegamento informatico dei medici di famiglia con la continuità assistenziale; uffici amministrativi.

Nella Casa della Salute si potranno ricevere servizi di assistenza da parte dei medici di medicina generale, attività infermieristica, attività di prevenzione (screening) attività specialistica di I livello on demand (per le patologie croniche).

Oltre alla Casa della Salute di Empoli (la prima ad essere stata inaugurata il 14 ottobre 2008), ne sono state attivate altre seì: a Certaldo, in piazza della Libertà, a Montopoli, in località Capanne in via Mattei n. 4, a Castelfiorentino in via Cesare Pavese n. 4, aCerreto Guidi in via dei Fossi n. 3, a Montaione, in viale da Filicaia, nei locali di Villa Serena e a Galleno, nel comune di Castelfranco di Sotto, in via Don Arzilli n. 4.

Questo fondo costituisce una fetta dell’intero cofinanziamento, pari a euro 15.985.528, erogato dal Ministero della Salute a favore della Regione Toscana in base al decreto del 28 ottobre 2010.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio è divampato nelle prime ore del pomeriggio. In supporto alle squadre dei vigili del fuoco e del personale regionale Aib anche l'autobotte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca