Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:58 METEO:EMPOLI10°20°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità venerdì 27 febbraio 2015 ore 11:24

Giardino dell'orto dei frati, aperto il confronto

Il sindaco Paolo Masetti ha accolto con favore l'iniziativa di un gruppo di cittadini che si sono mossi per la sua salvaguardia e riqualificazione



MONTELUPO FIORENTINO — Già qualche mese fa il Comune aveva lanciato ai cittadini anche la proposte di un volontariato civico che in qualche modo ripercorre l’esperienza degli “Angeli del bello”.

"Lo spazio dell’orto dei frati è un piccolo gioiello della nostra città, ne siamo consapevoli. - ha commentato il sindaco - Purtroppo però tanto è un piccolo gioiello nascosto, quanto è alla mercè dei vandali e anche di qualche cittadino incivile che nonostante ripetute sollecitazioni tratta quello spazio come fosse di sua proprietà o abbandona i rifiuti domestici accanto ai cestini.

L’attuale amministrazione e anche quella passata - ha proseguito Masetti - sono intervenute spesso per rimediare ai danni. Certo è che le risorse sono sempre più esigue.

È bello che un gruppo di cittadini abbia preso a cuore questa situazione e che sia iniziata una campagna social in difesa di questo luogo. Questo è il vero senso della termine “comunità”.

Pochi mesi fa abbiamo approvato un regolamento che istituisce il volontariato civico. Magari il progetto dell’orto dei frati potrebbe essere il primo con il quale partire.

Invito questo gruppo informale di cittadini a mettersi in contatto con me o con la mia segreteria per fissare un incontro al fine di capire se sono possibili strategie di intervento condivise." 

"In un momento critico per le finanze pubbliche come quello che stiamo attraversando, - ha affermato il vicesindaco Lorenzo Nesi - è tuttavia possibile portare avanti progetti interessanti soprattutto se cittadini ed enti trovano modalità nuove di intervento: volontariato civico, nuovo mecenatismo fino ad arrivare a vere e proprie raccolte fondi dal basso che sfruttano sia gli strumenti tradizionali che il web. Si tratta di un percorso ancora tutto da costruire e l’amministrazione desidera farlo accogliendo le idee dei nostri cittadini."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli ispettori e la polizia municipale sono intervenuti a seguito della segnalazione dei cittadini che hanno notato la discarica lungo la strada
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità