Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:EMPOLI19°26°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 18 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Eitan Biran, parla il nonno paterno: «Un giorno mi dirà 'hai fatto tutto il possibile per salvarmi'»

Attualità venerdì 10 settembre 2021 ore 16:10

Reliquiario di Santa Rita esposto a San Vivaldo

La comunità dell'Empolese Valdelsa ha accolto il reliquiario di Santa Rita, esposto nella Gerusalemme di San Vivaldo nel Comune di Montaione



MONTAIONE — Si trova a San Vivaldo la reliquia di Santa Rita da Cascia e qui verrrà ospitata fino a domenica prossima 12 Settembre. La reliquia è contenuta nel reliquiario a Rosa d'oro.

"Si tratta di un evento molto importante per la nostra comunità, ma anche per tutto il territorio circostante, ed in particolare per chi è credente ed io ho voluto essere presente, insieme al vicesindaco Luca Belcari, in veste ufficiale, accompagnati anche dal nostro gonfalone" ha detto il sindaco di Montaione, Paolo Pomponi. Presente anche il vescovo Alberto Silvani.

Due anni fa Montaione aveva assistito all'arrivo delle reliquie di Sant'Antonio da Padova e di San Francesco.

Il sindaco ha ringraziato Frà Stefano Giorgetti "Da quando è qui a Montaione ha portato entusiasmo, energia, passione, che fortunatamente hanno contagiato molti e che hanno rivitalizzato positivamente la nostra magnifica Gerusalemme".

Santa Rita è una delle icone più amate. I fedeli di tutto il mondo ricorrono alla sua intercessione per i casi più disperati, perché Rita Da Cascia è la Santa delle Rose, delle Spine e degli Impossibili. 

Margherita Lotti è vissuta tra il '300 ed il '400, è stata una religiosa in un monastero eremitano ed è stata beatificata da Papa Urbano VIII nel 1626, proclamata Santa da Papa Leone XIII nel 1900.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva sniffato cocaina e bevuto alcol l'automobilista che ha perso il controllo dell'auto piombando sulle altre vetture parcheggiate lungo la strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità