Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:49 METEO:EMPOLI13°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, l'annuncio ufficiale: «Dopo due Festival così, non ci sarà un Ama-ter»

Attualità martedì 23 febbraio 2021 ore 10:41

Con l'argilla di recupero un enorme Gioco dell'oca

Per la creazione dell'opera di rigenerazione urbana che sorgerà presso i giardini Beaucaire di Montelupo è stata lanciata una raccolta fondi



MONTELUPO FIORENTINO — Sarà il primo gioco dell’oca a grandezza naturale realizzato con argilla di recupero e sorgerà a Montelupo Fiorentino, città della ceramica. Per realizzare il progetto è stata lanciata una campagna di crowdfunding ideata dall’associazione la Fierucola dal titolo “C’è sempre tempo per giocare".

Ogni casella del Gioco dell’Oca racconterà la storia di Montelupo, i suoi luoghi, le sue curiosità, i suoi aneddoti, i suoi personaggi, le sue peculiarità e sarà realizzata seguendo il metodo di recupero dell’argilla MoMi, che punta a divenire un marchio certificato simbolo di sostenibilità ambientale e artigianale.

Il progetto è realizzato all’interno dell’iniziativa Social Innovation Jam 2 di Fondazione CR Firenze all’interno di Siamosolidali, in collaborazione con Impact Hub Firenze e Feel Crowd. L’iniziativa è stata inoltre patrocinata dal Comune di Montelupo Fiorentino, con la partnership di Arte della Ceramica e il supporto di Sammontana, Pro Loco di Montelupo, Auser Montelupo, Foto Lupo e Sezione Soci Coop di Empoli. Dietro al progetto c’è il team “Le Cocciute”, formato da Camilla Meciani, architetto; Carlotta Antichi, designer; Isotta Caria, operatore sociale e Lia Montagni, tecnico restauratore. Un gruppo di quattro giovani ragazze che nell’ambito dell’iniziativa Social Innovation Jam - Seconda Edizione promossa dalla Fondazione CR Firenze, ha pensato al progetto di riqualificazione urbana, affiancando La Fierucola nell’ideazione e nell'elaborazione grafica a concettuale del progetto.

Sandra Pelli, presidente Associazione La Fierucola di Firenze APS “Abbiamo scelto questo luogo per realizzare il primo gioco dell’oca fatto interamente con argilla riciclata, utilizzando gli avanzi dei laboratori perché con questo metodo chiamato Quotidiano Ceramico Sostenibile, vogliamo incentivare e ridurre i rifiuti di laboratori di ceramica, quelli piccoli, scolastici e hobbistici. Le opere realizzate con questo metodo avranno il marchio MoMi, mondo migliore”.

Per l’assessore alla cultura del Comune di Montelupo Fiorentino, Aglaia Viviani “Un’idea che coniuga la sostenibilità ambientale con l’arte e che guarda anche al coinvolgimento della popolazione, creando proprio uno spazio ludico in uno dei giardini più frequentati di Montelupo. Siamo soliti sposare progetti innovativi che propongano un approccio diverso, una visione che va oltre il consueto e il progetto che dovrà essere sostenuto con la campagna C’è sempre tempo per giocare, lo è”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità