QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 16°16° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 22 ottobre 2019

Attualità venerdì 06 settembre 2019 ore 16:21

Tetto sistemato, dopo 10 giorni "Bitossi" riapre

​Il palazzetto dello sport è di nuovo agibile e possono riprendere le attività sportive. Intervento molto veloce dopo il downburst del 26 agosto



MONTELUPO FIORENTINO — Oggi, venerdì 6 settembre è stata ridata l’agibilità al palazzetto dello sport “Sergio Bitossi”; questo vuol dire che già da lunedì le attività sportive potranno riprendere regolarmente nella struttura.

Il tetto del palazzetto, lo ricordiamo, era stato danneggiato lo scorso 26 agosto da un downburst, evento meteo estremo di breve durata, ma fortissima intensità. L’amministrazione comunale ha risolto la situazione in tempo da record.

Già dall’ora successiva all’accaduto si è attivata per individuare sedi alternative al palazzetto per far proseguire l’attività sportiva, trovando una risposta più che positiva.

Contemporaneamente è partito l’iter che ha permesso di far tornare agibile la struttura in meno di due settimane. Era in corso la gara per l’affidamento dei lavori per il rifacimento della copertura; l’intervento era stato preventivato poiché da tempo in alcune zone del tetto si verificavano infiltrazioni.

Un problema che non ha nulla a che vedere e non può aver determinato i danni, ma che alla fine è stato utile perché ha consentito di avere già una ditta a cui rivolgersi per i lavori di ripristino.

È così che il palazzetto è tornato ad essere agibile; i lavori ora proseguiranno come preventivato e avranno una durata di circa 60 giorni, ma non interferiranno con l’attività sportiva.

"Io sono per natura un’ottimista - ha detto il sindaco Paolo Masetti - ma la risoluzione del problema legato alla copertura del palazzetto è avvenuta in tempi davvero rapidissimi. L’amministrazione, i tecnici e anche la ditta esecutrice dei lavori si sono attivati immediatamente con l’unico e primario obiettivo di ridurre al minimo i disagi dei tanti atleti che frequentano questo spazio. Tutti i soggetti coinvolti hanno dimostrato una capacità di risposta eccezionale e sono un esempio di efficienza nella pubblica amministrazione. Chi mi conosce, lo sa non perdo occasione per rimarcare il valore dei miei assessori e dei dipendenti comunali; quale migliore occasione per ribadire che sono orgoglioso dell’efficienza che hanno dimostrato. Desidero ringraziare tutti loro e anche la ditta che ha svolto i lavori, la società sportiva e tutte le società sportive che ci hanno dato il loro sostegno. Parlo spesso di “resilienza”: questo è un esempio di come una comunità abbia saputo essere resiliente e rispondere in maniera positiva e costruttiva a un evento calamitoso imprevisto e imprevedibile".

Una soddisfazione, questa, condivisa anche dal presidente dell’associazione Asp Montelupo, Elio Canzano: "Il mio primo ringraziamento va all’amministrazione comunale che ci è stata vicino e ha risolto nel più breve tempo possibile una situazione che poteva creare tanti disagi alla nostra associazione e a tutti coloro che quotidianamente frequentano il palazzetto. Una disponibilità che testimonia anche quanto sia importante questo luogo e la nostra attività per l’intera comunità.

Voglio ringraziare anche tutti i volontari che non hanno fatto mancare il loro sostegno. Io parlo come presidente dell’associazione, ma credo di poter interpretare il pensiero delle famiglie e degli atleti che possono tornare ad allenarsi nella loro casa".



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca