QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 17 novembre 2018

Cronaca mercoledì 17 ottobre 2018 ore 18:37

Allarme bomba rientrato alla stazione di Certaldo

Il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini

Disagi per molti cittadini dalle 12 alle 15 circa ma tutto è andato per il meglio. Il ringraziamento del sindaco per chi ha gestito l'emergenza



CERTALDO — Si è trattato di un falso allarme ed è sicuramente meglio così, anche se questo ha richiesto l'impegno delle forze dell'ordine, dei mezzi della polizia municipale e degli operatori comunali, delle associazioni di soccorso e protezioni civile, anche se ha comportato disagi per attività commerciali, servizi e professionisti della zona e tempi di percorrenza allungati per tanti cittadini. 

Ma una volta che l'oggetto incriminato è stato classificato come sospetto e pericoloso - ed il fatto che fosse depositato in un angolo, accostato ai tubi del gas, vicino ad un'attività commerciale lo ha fatto pensare - non poteva essere toccato e si è attivata la procedura che è poi stata seguita stamani.

Tutto è iniziato prima delle ore 12, con la segnalazione di una valigetta abbandonata in viale Matteotti, all’incrocio con via De Amicis e l'intervento di Carabinieri e Polizia Municipale. L’area è stata dapprima circoscritta e poi chiusa al transito pedonale e carrabile, con conseguenti deviazioni, attivando la procedura che ha richiesto l'intervento del nucleo artificieri dei Carabinieri, provenienti da Firenze. Appena arrivati, il tempo tecnico necessario ad attivarsi ed intorno alle ore 15 il robot degli artificieri ha fatto brillare la valigetta, dopo averla prelevata ed allontanata. Un militare dell'Arma, subito dopo, rivestito da una speciale uniforme di protezione, ha recuperato l'oggetto. Lo ha trovato vuoto: un falso allarme. La regolare circolazione in zona è ripresa verso le 15,30.

"Un sentito ringraziamento ai Carabinieri, per la celerità ed altissima professionalità dimostrate, come anche a tutti gli operatori che sono intervenuti, dalla Polizia Muncipale, alla struttura comunale per le deviazioni, i Vigili del Fuoco, le associazioni sanitarie e di protezione civile - dice il sindaco Giacomo Cucini - è stato per fortuna un falso allarme, ma abbiamo visto la macchina operativa funzionare al meglio. Ci dispiace per il disagio di molti cittadini ed attività, che hanno però saputo attendere e partecipare alle operazioni con serenità e grande senso civico e per questo li ringraziamo".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca