QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12° 
Domani 8° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 17 novembre 2018

Attualità martedì 30 ottobre 2018 ore 12:38

L'efficientamento energetico con capitali privati

Giuliano Giubbolini e Alessio Falorni

Lanciato un bando di project financing per illuminazione pubblica, riscaldamento e climatizzazione di scuole, impianti sportivi e altri edifici



CASTELFIORENTINO — Pubblicata la gara di “Project Financing” per la concessione della gestione dei servizi energetici integrati: illuminazione pubblica (gestione e manuntezione, ordinaria e straordinaria) e impianti di climatizzazione (gestione e manutenzione ordinaria e straordinaria del patrimonio impiantistico termico). L’investimento auspicato dal Comune è di 2,6 milioni di euro e consentirà l’ammodernamento di tutti gli impianti, che saranno resi più efficienti: prevista una riduzione del 60% dei consumi elettrici e di circa il 20% sul riscaldamento. Ridotti anche i tempi per gli interventi di manutenzione. La concessione avrà una durata contrattuale di 15 anni.

I contenuti del Project Financing sono stati illustrati questa mattina in Municipio dal Sindaco, Alessio Falorni, e dal Responsabile dei Servizi Tecnico Manutentivi, Ing. Giuliano Giubbolini, che ha seguito passo dopo passo la proposta di Finanza di progetto formulata da “Toscana Energia Green SpA”, successivamente sottoposta a procedura di valutazione dalla Società Consortile Energia Toscana Scrl (il rapporto di valutazione risale alla fine di luglio di quest’anno).

Nel dettaglio, la proposta del promotore (che sarà oggetto di richiesta di miglioramento in fase di gara), prevede un investimento di circa 2,6 milioni di euro e si configura come un piano di ammodernamento di tutti gli impianti che si sono prima ricordati, con i costi a carico del soggetto privato che si aggiudicherà il project, a fronte di un canone annuale corrisposto dal Comune di 231mila euro oltre IVA (1° anno), e con la garanzia da parte della ditta aggiudicataria di un consumo massimo garantito di 795.000 kwh (anziché 1.951.800, con una riduzione di quasi il 60%) e di 181.000 smc di gas metano (anziché 223.000 smc, con una riduzione di quasi il 20%). 

Nel caso in cui il consumo massimo garantito venga superato, i costi in eccesso saranno interamente a carico del privato; nel caso inverso, ovvero, di un consumo minore rispetto a quello stimato, i risparmi ulteriori saranno equamente ripartiti al 50% tra Comune e soggetto privato.

L’ammodernamento degli impianti di climatizzazione invernale sarà assicurato dal privato attraverso la sostituzione di quasi tutte le centrali termiche negli edifici pubblici, negli impianti sportivi e nelle scuole: queste ultime comprendono, in particolare, ben dieci plessi tra edifici scolastici tout court o comunque adibiti a servizi educativi e culturali (nel dettaglio: un asilo nido, tre scuole dell’infanzia, il Ciaf, tre scuole primarie, la scuola secondaria “Bacci” e infine la scuola di Musica), dove – per via dello stato ormai avanzato di obsolescenza delle caldaie esistenti – si provvederà a una loro sostituzione con quelle a condensazione, nonché a tutta una serie di soluzioni impiantistiche e altre tipologie di investimento (esempio: isolamento termico di alcuni solai, come quello della biblioteca e della scuola primaria “Tilli”) finalizzate a implementare il risparmio energetico degli edifici. 

Le operazioni di efficientamento degli impianti di pubblica illuminazione contemplano la sostituzione di 2.606 corpi illuminanti deteriorati o non efficienti, su un parco lampade totale censito di 3.160 unità. I nuovi punti luce dovranno impiegare la tecnologia LED e saranno così ripartiti: 1.673 armature stradali di tipo cut-off, 508 apparecchi di arredo urbano e 288 proiettori. A ciò si aggiungerà il retrofit di 137 corpi lampada del tipo lanterna artistica con apposito kit LED. 

Oltre a questo, è garantita da parte del soggetto privato una manutenzione h24 di tutti gli impianti, di illuminazione pubblica, riscaldamento, climatizzazione, ecc.

“Questo atto corrispondeva a un preciso obiettivo del mio mandato amministrativo – ha sottolineato il Sindaco, Alessio Falorni – quello di efficientare il consumo energetico, elettrico e di riscaldamento, di tutto il patrimonio pubblico di Castelfiorentino. E’ un investimento stratosferico, si parla di quasi 3 milioni di euro, che non saremmo mai riusciti a fare attraverso il bilancio del Comune di Castelfiorentino e che invece siamo riusciti a mettere in campo tramite il project financing. Con questo investimento noi riusciremo a rispondere a tante esigenze sollevate dai cittadini, tra cui impianti termici che non funzionano in alcuni plessi, per esempio negli impianti sportivi, ma anche un miglioramento della climatizzazione all’interno delle scuole, e soprattutto un patrimonio di impianti di illuminazione che è vetusto e tende spesso a guastarsi. In questo progetto noi abbiamo anche la manutenzione h24 degli impianti, che è un elemento importante perché consentirà di intervenire quasi in tempo reale nelle varie situazioni”.

I soggetti interessati possono presentare le loro proposte entro il 20 dicembre 2018.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca