Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:EMPOLI13°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 09 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Via d'uscita dalla pandemia è vicina, il Recovery è un'opportunità per le donne»

Attualità sabato 10 ottobre 2020 ore 15:00

Puliamo il mondo a Stabbia e Lazzeretto

L’obiettivo dell’iniziativa promossa da Legambiente è sempre quello di dare un segnale sulla necessità di prendersi cura dell’ambiente



CERRETO GUIDI — L'amministrazione comunale ha aderito anche quest’anno a “Puliamo il mondo”, l’edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento di volontariato internazionale portato in Italia da Legambiente nel 1993.

Si è trattato di un’edizione speciale che anche a Cerreto Guidi è stata organizzata nel rispetto delle normative anti Covid-19. Nonostante queste limitazioni, l’iniziativa ha assolto al compito di porre l’attenzione sui rifiuti che invadono l’ambiente.

Questa mattina, il nutrito gruppo di partecipanti (partner dell’iniziativa I Cavalcanti del Padule), si è ritrovato, guidato dall’assessore all’ambiente del Comune di Cerreto Guidi Alessio Tanganelli, in Piazza Guido Rossa, a Stabbia. Dopo la partenza da ponte di Masino, il gruppo, munito di un apposito kit, è risalito lungo l’argine del Vincio, fino al ponte di Lazzeretto. La pulizia ha interessato anche Via Gino Bartali. L’atto conclusivo, presente il Sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti, è coinciso con l’inaugurazione di un abete in Piazza Berlinguer, a Lazzeretto.

La partecipazione del Comune di Cerreto Guidi a “Puliamo il mondo” conferma l’attenzione che l’Amministrazione comunale attribuisce a tutte quelle iniziative che contribuiscano a sensibilizzare, dando un preciso segnale sulla necessità di prendersi cura dell’ambiente.

“La nostra presenza a Puliamo il mondo - ha commentato l’assessore all’ambiente Alessio Tanganelli - è in linea con l'Atto di Indirizzo "Plastic Free" già presentato in Consiglio comunale con l’obiettivo di ridurre il consumo di prodotti di plastica monouso, E’ importante lanciare dei messaggi e sensibilizzare i cittadini sull’abbandono dei rifiuti, prendendoci cura degli spazi che ci circondano”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità