comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:23 METEO:EMPOLI9°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 19 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Salvini: «Alcuni responsabili mi hanno detto ‘Mi hanno promesso un ministero'»

Attualità giovedì 03 dicembre 2020 ore 13:58

Al debutto la 'Zona 30' tra Carraia e Cascine

Viabilità più sicura e a misura di pedoni e ciclisti fra Carraia e Cascine, dove è stata realizzata la prima 'Zona 30' del territorio comunale



EMPOLI — Pressoché terminati i lavori, è ora realtà la prima Zona 30 Km/h di Empoli, un’area dove la mobilità dolce, ciclopedonale, è messa in primo piano e tutelata rispetto a quella dei mezzi a motore. Anche la segnaletica orizzontale e verticale di completamento delle varie strade è fatta e quindi oggi, giovedì 3 dicembre, è iniziato il cambiamento della viabilità.

Sono stati creati tre ‘portali’ di ingresso alla Zona 30: in Via IV Novembre, in Via Meucci e fra Via Vico e Via Bartoloni. Al suo interno le auto dovranno circolare a una velocità non superiore ai 30 chilometri orari Sono stati istituiti nuovi sensi unici: Via Meucci e Via IV Novembre diventano tutte a senso unico, una opposta all’altra, con la necessità quindi di invertire il senso di marcia nel tratto di Via Bartoloni compreso tra le due strade.

Tutto questo consente di ridurre i punti di conflitto tra le correnti veicolari, di agevolare la circolazione dei mezzi grazie ai nuovi sensi unici e garantire maggiori spazi agli utenti deboli del quartiere, pedoni e ciclisti. In pratica, i veicoli provenienti da Via Carraia e dal sottopassaggio ferroviario di Via Arnolfo Di Cambio non potranno più girare in Viale IV Novembre ma per entrare nel quartiere di Cascine dovranno utilizzare Via Meucci, strada che consentirà a senso unico di arrivare fino a Via dei Cappuccini, cosa oggi non possibile. Così il viale alberato sarà percorribile solo dalla zona stazione verso Carraia.

Così in sintesi. Un tratto di Via Bartoloni (tra Via Meucci e Viale 4 Novembre) cambierà il suo senso di marcia, la direzione sarà da Via Meucci a Viale 4 Novembre.
Viale 4 Novembre è tutto a senso unico da Via dei Cappuccini fino a Via di Carraia.
Il tratto di Via Meucci, tra il giardino pubblico e Via Bartoloni, vede invertito il senso di marcia e quindi si viaggia solo verso l’intersezione con Via Bartoloni.

L’intervento è stato accompagnato anche dalla realizzazione di un percorso ciclopedonale che corre nell’area verde fra la ferrovia e gli alberi che caratterizzano Viale IV Novembre. Il viale dei Tigli è percorso da un vialetto parallelo lungo circa 500 metri, dedicato alla mobilità leggera, quindi pedoni e ciclisti. La pista, in questo tratto, è simile a quella già realizzata lungo l’Arno, da Tinaia ad Avane e che prosegue fino a Marcignana, quindi con la presenza di una sottile graniglia.

Questa si va a connettere alla pista ciclabile già presente dall’altra parte della ferrovia, su Viale Buozzi, e quindi si collega alla pista ciclabile di Via dei Cappuccini che ha visto l’allargamento del marciapiede. Quest’ultima fa parte di tutto il progetto che ha interessato il quartiere di Cascine/Carraia e che nel suo complesso consiste da un lato nella realizzazione di circa 800 metri di percorso ciclabile lungo Via Meucci e Via dei Cappuccini, oltre al mezzo chilometri di Viale IV Novembre.

Insieme all’allargamento dei marciapiedi, i cosiddetti “golfi”, che interessano l’intera area di intersezione stradale, il progetto ha lo scopo di aumentare gli spazi a favore della mobilità ‘dolce’ migliorando e rendendo più sicuri gli spostamenti e gli attraversamenti per i pedoni ed i ciclisti.

Il progetto, redatto dall’ufficio tecnico del Comune, ha visto un investimento da 255mila euro ed è stato selezionato dalla Regione Toscana fino ad ottenere un importante finanziamento di 160mila euro, tanti quanti richiesti dall’amministrazione comunale che ha aggiunto dunque i restanti 95mila euro.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità