Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:EMPOLI21°33°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità giovedì 20 ottobre 2016 ore 16:57

Altre dieci Case della salute in arrivo

Otto sono già attive le altre saranno costruite entro il 2020. La sindaca Barnini: "Il piano di investimenti di Asl rafforzerà l’offerta sanitaria"



EMPOLI — Il sindaco di Empoli Brenda Barnini ha partecipato, in qualità di presidente della Società della Salute di Empoli e di presidente dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa, alla conferenza stampa in cui l’assessore regionale al diritto alla salute, al welfare e all’integrazione socio-sanitaria Stefania Saccardi, insieme ai vertici dirigenziali dell’Asl Toscana Centro ha presentato il piano di investimenti nelle opere.

Da qui al 2020 fra l’area dell’Empolese Valdelsa e del Valdarno Inferiore saranno pronte diciotto case della salute e realizzati poliambulatori, un hospice, letti di cure intermedie e centri a valenza aziendale e regionale per la cura dei disturbi alimentari, l’autismo e gli interventi di artroprotesi.

Barnini ha commentato il quadro delle opere dipinto dall’assessore Saccardi nella sede empolese dell’Asl in via dei Cappuccini: "La straordinarietà del piano di investimenti che la Regione Toscana ha presentato per il servizio sanitario nella nostra area è che questi oltre 54 milioni saranno impiegati nel nostro territorio a pochi mesi dalla riforma sanitaria regionale che era stata tanto dileggiata da qualcuno. E in particolare per l’Empolese Valdelsa alcune forze politiche l’avevano tacciata come se fosse l’inizio della fine per la sanità in quest’area. Era stato detto che l’area dell’ex Asl 11 sarebbe stata danneggiata dalla riforma, ricordo proprio un consiglio comunale a Empoli richiesto per spiegarne i motivi e i temi. Dunque non solo non è vero che la riforma danneggia Empoli e gli altri Comuni attorno, ma questo enorme piano di investimenti rafforza, ammoderna e migliora l’offerta del servizio sanitario. Si tratta di una risposta concreta che diamo alla cittadinanza e una altrettanto concreta replica a coloro che prevedevano il crollo della sanità locale.

Le proposte dell’assessore Saccardi e del direttore generale Morello presentano una panoramica che offre uno sguardo ampio su tutto il territorio. Investimenti che non si limitano a completare e rafforzare l’offerta ospedaliera, per quanto sia un punto rilevante, ma per esempio, da sindaco di Empoli, leggo con favore il completamente del cosiddetto Blocco H, cioè del vecchio ospedale di via Boccaccio.

Inoltre vorrei sottolineare che gli interventi spaziano su tutti i Comuni. Non è cosa scontata. Sarebbe forse più facile concentrarsi sul completamento degli ospedali e lasciare che il cittadino si rivolga altrove per altre necessità. Invece in ogni Comune avremo una Casa della Salute, punto di riferimento per tutti.

A livello di organizzazione siamo contemporaneamente impegnati in un percorso che porti all’unificazione della Società della Salute. Il lavoro del dg Morello ora si concentra sul dare risposte concrete alle criticità avanzate dai Comuni del Valdarno. Ma sarà importante rientrare come area nel ridisegno delle zone delle SdS a livello regionale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio è divampato nelle prime ore del pomeriggio. In supporto alle squadre dei vigili del fuoco e del personale regionale Aib anche l'autobotte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca