QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 12°20° 
Domani 11°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità venerdì 28 giugno 2019 ore 14:53

Empoli diventa plastic free

Empoli diventa "plastic free", obiettivo ridurre l’uso di oggetti di plastica monouso durante gli eventi e incentivare quelli biodegradabili



EMPOLI — L’amministrazione comunale di Empoli vuole adottare misure per disincentivare l’uso di plastica monouso non compostabili e non biodegradabili con l’obiettivo di ridurre il quantitativo di rifiuti plastici dispersi nell’ambiente. Allo stesso modo si vuol sensibilizzare la cittadinanza ad assumere ancora di più atteggiamenti ambientalmente sostenibili.

Le feste di paese e i grandi eventi possono costituire importanti ed efficaci occasioni per promuovere sul territorio comunale la cultura ambientale.

Anche per questo sarà tenuto in considerazione da parte del Comune il non utilizzo di oggetti in plastica monouso per la concessione del Patrocinio, di contributi, o altre tipologie di sostegno concesso dall'amministrazione comunale.

Allo stesso tempo si punta a sensibilizzare le associazioni organizzatrici di eventi e sagre ed in generale i cittadini a rinunciare all’utilizzo di plastica monouso, ridurre il consumo degli imballaggi in plastica, non disperdere nell’ambiente i rifiuti e, allo stesso tempo, utilizzare, per la somministrazione di cibi e bevande, oggetti monouso (piatti, bicchieri e posate) in cellulosa, in pasta di cellulosa o in legno per meglio agevolarne l’avvio al recupero una volta raccolti come rifiuti.

Il Comune di Empoli da anni è attento alle tematiche ‘green’e si pone, come obiettivo fondamentale e trasversale dell'azione amministrativa, il conseguimento di un reale grado di sostenibilità ambientale capace di incidere sulle economie e sui comportamenti sociali, promuovendo a tutti i livelli l'ecoefficienza. Molteplici sono state le azioni amministrative che hanno aumentato e migliorato la raccolta differenziata dei rifiuti e soprattutto ridotto la produzione: è attiva da circa dieci anni la raccolta porta a porta che ha permesso di aumentare e migliorare la qualità della raccolta differenziata oltre a ridurre la quantità di rifiuti prodotti; il Comune di Empoli nel 2015 ha partecipato ad una cerimonia, tenutasi presso il Parlamento europeo a Bruxelles, durante la quale è stato presentato il Nuovo Patto dei Sindaci per il Clima e l'Energia.

Inoltre nel 2017 il sindaco di Empoli Brenda Barnini ha assegnato il ‘Sant’Andrea d’Oro’, la massima onorificenza cittadina, alle associazioni cittadine che si dedicano al recupero e al riuso di materiale, merce, alimenti, indumenti, biciclette, oggetti tecnologici, con l’obiettivo di sostenere e aiutare persone in difficoltà e comunque con un chiaro intento solidaristico e di salvaguardia ambientale.

Questa delibera di giunta arriva in contemporanea alla legge regionale “Misure per la riduzione dell'incidenza della plastica sull'ambiente” approvata lo scorso 25 giugno 2019 dal consiglio regionale della Toscana.



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità