comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 15°23° 
Domani 16°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 30 maggio 2020
corriere tv
Fase 2, ecco la prima «cupola» per andare al mare

Attualità venerdì 24 gennaio 2020 ore 15:12

Falco e Ceravolo, 45 anni fa il loro assassinio

Un momento della commemorazione

Nel 45esimo anniversario dell’uccisione degli agenti e del ferimento di Rocca ad opera del terrorista Mario Tuti si è svolta la commemorazione



EMPOLI — Stamani si è svolta la commemorazione dell'uccisione di Leonardo Falco e Giovanni Ceravolo, rispettivamente brigadiere e appuntato della polizia di stato, e del grave ferimento di Arturo Rocca, appuntato della polizia di stato scomparso qualche anno fa, il 6 marzo del 2002.

Si è trattato del 45esimo anniversario di quella tremenda pagina che ferì Empoli e la sua comunità.

Era il 24 gennaio 1975 quando Falco, Ceravolo e Rocca rimasero vittime del terrorista Mario Tuti, durante una perquisizione effettuata a casa dello stesso Tuti e condotta nell'ambito di un'inchiesta sul Fronte nazionale rivoluzionario, una delle sigle del terrorismo neofascista.

Quella mitragliata a freddo, che tolse la vita a Falco e Ceravolo e ferì Rocca, avvenne per le scale di un’abitazione di Via Boccaccio, proprio davanti al pronto soccorso dell’ospedale. Qui lo scorso anno è stata installata una pietra di inciampo, al civico 25, a ricordo. 

Questa mattina erano presenti i vertici delle forze dell’ordine toscane, tutte le forze dell’ordine, cittadine, istituzioni e associazioni.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca