Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:EMPOLI17°31°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 12 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tifosi in coro, i finlandesi cantano «Christian» e quelli danesi rispondono «Eriksen»

STOP DEGRADO mercoledì 09 giugno 2021 ore 19:32

"Giochi lasciati nel parco!" poi trova la sorpresa

Foto da Facebook

Una cittadina ha segnalato l'abbandono dei giochi smontati da mesi in un giardino pubblico e dopo alcune ore ha trovato i cartelli per la rimozione



EMPOLI — Ha segnalato sui social la presenza di alcuni giochi in legno smontati e abbandonati nel giardino dal 15 Aprile, quando è rientrata a casa ha trovato i cartelli che avvisavano della rimozione programmata per l'11 Giugno.

"E si vede che il legno doveva stagionare" è quanto ha commentato un cittadino dopo avere letto l'avviso della polizia municipale di Empoli.

La segnalazione è partita dai giardini di via Salvo D'Acquisto a Ponte a Elsa. "Il 15 Aprile i giochi sono stati smantellati - ha raccontato la cittadina che ha lanciato la segnalazione su un gruppo social locale - promettendo giochi più belli e sicuri, ad oggi la situazione è questa".

Poi in serata la sorpresa della rimozione a distanza di 60 giorni.

Le immagini sono state commentate da chi ha invitato a sollecitare l'amministrazione ed a sua volta ha segnalato situazioni analoghe "Non solo li, è accaduto anche a Ponzano. Hanno smantellato tutto proprio con la stagione dove porti i bimbi fuori al parco". Ed ancora "Anche davanti all'asilo di via Valgardena li hanno tolti perché erano rotti ma è accaduto qualche anno fa ed ancora non c'è nulla".

Per le segnalazioni a QUInewsEmpolese è possibile inviare messaggi attraverso la Pagina Facebook QUinewsEmpolese oppure contattando su Whatsapp 3317500733.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Conti correnti, auto e aziende sono stati confiscati dalla guardia di finanza a un imprenditore accusato di riciclaggio e autoriciclaggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità