Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:EMPOLI15°30°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Chi non salta nerazzurro è...», Berlusconi affacciato in piazza Duomo salta con i tifosi

Attualità venerdì 26 novembre 2021 ore 09:05

Dalla serra germogliano moderni spazi di didattica

La 'serra' di Ponzano
La 'serra' di Ponzano

La struttura di Ponzano verrà demolita e al suo posto in 6 mesi saranno costruiti nuovi spazi per le attività di alunni e insegnanti



EMPOLI — Dalla serra di Ponzano germogliano più moderni e funzionali spazi di didattica, privi delle infiltrazioni che attualmente affliggono la struttura. Sarà un’estate di lavori alla scuola dell’infanzia di Ponzano dove in 6 mesi verrà demolita la cosiddetta serra e si procederà a realizzare nuovi ambienti filtro, ingresso, e più in generale per le attività di alunni e insegnanti.

Il progetto è pronto, è stato approvato anche quello esecutivo. Si va verso la redazione della gara pubblica per determinare la ditta che si occuperà dell’intervento la cui durata è stimata in 180 giorni e che si conta di avviare prima dell'estate così da effettuare le lavorazioni principali durante la chiusura estiva della scuola. Investimento: 300mila euro.

La proposta progettuale, prodotta dall’ufficio tecnico del Comune di Empoli, prevede la demolizione della struttura della ex serra: quello spazio è elemento di collegamento tra i due corpi edilizi principali, ma non risulta più idoneo alla fruizione didattica a causa della presenza di molta umidità in inverno con temperature molto alte nei mesi caldi. Proprio come si conviene a una serra, vocazione con cui il locale era nato a fine anni '90.

L'intervento prevede, quindi, la sostituzione dell'attuale ambiente con una nuova struttura funzionale e integrata con gli elementi esistenti: vengono individuati due ampi spazi destinati a zona di ingresso e a spazio per il gioco e le attività libere, collegati agli ambienti della scuola esistente attraverso un locale di filtro e sosta per regolamentare ingressi e passaggi, oltre ai necessari servizi igienici.

La concezione strutturale e architettonica punta a soddisfare le esigenze pratiche di spazi polivalenti e di comfort degli utenti, con soluzioni impiantistiche che migliorano anche la dotazione antincendio di tutto il plesso. L'involucro esterno è stato invece progettato per integrarsi con gli edifici adiacenti, di molteplici tipologie e aspetto, mediante un organismo con forme lineari e semplici e vetrate sul giardino.

"Seguo questo progetto con molta attenzione perché da anni le insegnanti mi hanno sollecitato una soluzioni per la ‘serra’. Ora ci siamo davvero", commenta il sindaco Brenda Barnini. La nuova ‘serra’ sarà in realtà in calcestruzzo armato. Le porte e i varchi di collegamento ai due fabbricati esistenti saranno ampliati. Il tetto sarà a falda unica inclinata, con pendenza verso il giardino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva sottratto il veicolo di una gelateria di San Casciano e nel giro di ore i carabinieri di Empoli e Scandicci lo hanno rintracciato a San Miniato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità