comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 22°33° 
Domani 22°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
venerdì 14 agosto 2020
corriere tv
Salvini: «Se quello che si dice dei verbali Cts fosse vero, Conte andrebbe arrestato»

Attualità domenica 02 agosto 2020 ore 09:04

Possibili nuove ristrutturazioni e recuperi

Possibili nuove ristrutturazioni e recuperi a Cascine, Ponzano e in centro. Ecco 5000 metri quadrati di superfici per riqualificare il tessuto urbano



EMPOLI — Un importante provvedimento è stato emanato dal settore Politiche Territoriali del Comune di Empoli. Si tratta di un atto urbanistico che prevede il trasferimento di Superficie Utile Lorda, la cosiddetta SUL, da una zona all’altra del territorio comunale per consentire, dove ad oggi non era più possibile intervenire con recuperi sul patrimonio edilizio esistente, nuove ristrutturazioni e realizzazioni di manufatti con relativo cambio di destinazione d’uso, in ambito residenziale.

Cosa significa questo? Che vecchie e dismesse aree possono essere riqualificate per migliorare il tessuto urbano esistente.

Il provvedimento è una determina dirigenziale che ridetermina la superficie utile lorda a disposizione per ogni UTOE (Unità territoriale organica elementare), ovvero le aree in cui il territorio comunale è suddiviso, ove questa sia esaurita.

A Empoli vi sono 15 UTOE e questo atto interessa cinque di esse: si tratta di una manovra compensativa che ridistribuisce la SUL tra zone contigue.

Ci sono infatti aree da cui la superficie destinata agli interventi edilizi può essere trasferita per compensare le carenze di altre zone vicine, senza che complessivamente, a livello di Piano vi sia aumento di SUL.

L'adozione di questo provvedimento, peraltro previsto dallo stesso Piano Operativo vigente, è stato deciso dall’amministrazione comunale col chiaro obiettivo di non rallentare il processo di trasformazione e miglioramento del tessuto urbano che, altrimenti, sarebbe stato frenato dal fatto che in alcune aree la SUL risultava dal monitoraggio esaurita.

Quindi, in attesa della nuova strumentazione urbanistica, ovvero il nuovo piano strutturale intercomunale, la cui adozione è prevista nel 2021, e in attesa del nuovo piano operativo comunale che sostituisce il regolamento urbanistico, questo documento sblocca alcune situazioni che saranno interessate solo da costruzioni con destinazione residenziale.

In particolare all’UTOE 1, del Centro, arrivano 4.000 metri quadrati di Sul per interventi residenziali in ambito urbano dalle UTOE 2 e 3 di Ponzano, Santa Maria e Avane; dalla Utoe 12 di Ponte a Elsa ne arrivano 1.000 alla UTOE 3 di Cascine e Ponzano per interventi residenziali nel territorio aperto.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità