Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:EMPOLI15°30°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Chi non salta nerazzurro è...», Berlusconi affacciato in piazza Duomo salta con i tifosi

Attualità sabato 29 gennaio 2022 ore 14:42

I cittadini danno forma agli spazi della cultura

L'area destinata al Parco Culturale e al nuovo Teatro comunale

Un teatro sì, ma che sia anche inclusivo e sostenibile: è l'idea per il parco della cultura formulata da 114 persone al lavoro in 11 tavoli a tema



EMPOLI — Uno spazio inclusivo, polifunzionale, accessibile e sostenibile, crocevia e punto di riferimento per tutti i cittadini dell’Empolese Valdelsa: così i cittadini vogliono il nuovo teatro di Empoli e il parco inclusivo secondo le risultanze emerse dall'evento pubblico “Idee e Voci per il nuovo Teatro di Empoli”.

All'incontro, il primo Dicembre scorso, avevano preso parte 114 persone tra attori dell'intervento e privati cittadini che avevano lavorato in 11 tavoli guidati da esperti riflettendo su 3 tematiche: natura e tipologia del teatro e ruolo all’interno della geografia locale, regionale e nazionale; principali funzioni e tipi di attività che il nuovo teatro dovrebbe ospitare; caratteristiche architettoniche del nuovo teatro.

Ora ci sono i risultati di quell'iniziativa: "I cittadini si immaginano un teatro capace di intercettare i bisogni socioculturali ed economici della comunità - riferisce il Comune di Empoli in una nota - un luogo quotidiano di accoglienza e di aggregazione, uno spazio polifunzionale che non sia solo teatro, ma anche sala espositiva, bar-ristorante, sala per convegni o laboratori, spazio per la musica".

La costruzione del teatro e del Parco culturale dovrà essere, secondo i partecipanti, un’occasione di riqualificazione della zona intorno al Palazzo delle Esposizioni, una struttura accessibile ed ecologica inserita in uno spazio verde e ben collegato con il resto della città, con sufficienti parcheggi nelle vicinanze.

Il sindaco Barnini durante l'incontro di Dicembre

Il sindaco Barnini durante l'incontro di Dicembre

Ora è caccia ai fondi per realizzare il complesso, anche attraverso l'Art Bonus e tramite la campagna "Adotta una zolla". Il sindaco di Empoli Brenda Barnini è soddisfatta del risultato: "Siamo pronti con questo progetto che si inserisce nella rigenerazione urbana di tutta la zona di Piazza Guido Guerra e del Palazzo delle esposizioni a cogliere le opportunità di finanziamento che potrebbero arrivare nei prossimi mesi grazie al Pnrr", commenta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva sottratto il veicolo di una gelateria di San Casciano e nel giro di ore i carabinieri di Empoli e Scandicci lo hanno rintracciato a San Miniato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità