comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 8° 
Domani 17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 29 marzo 2020
corriere tv
Coronavirus, Baldanti: «Pochi tamponi fatti? Le accuse sono un'offesa»

Cultura giovedì 20 agosto 2015 ore 17:30

La mostra impossibile fa il pieno di ingressi

Dopo un mese dall’apertura, oltre 26mila visitatori per le opere di Leonardo. E 30mila i biglietti staccati dal Museo e dalla casa natale di Anchiano



VINCI — Primo mese di esposizione da record per “Leonardo una mostra impossibile”, inaugurata il 10 luglio e aperta nei locali della parrocchia di Santa Croce fino al 31 ottobre prossimo. 

In poco più di un mese di mostra (11 luglio – 16 agosto) sono stati oltre 26.322mila i biglietti venduti

“La mostra - spiegano il sindaco Giuseppe Torchia e l’assessore alla cultura Paolo Santini - concepita come un ampliamento dell’offerta museale vinciana, sta riscuotendo un ottimo successo, ed i dati del primo mese sono incoraggianti. Anche il giudizio dei visitatori sulla mostra e sulla formula utilizzata abbinando il biglietto alla bigliettazione del Museo Leonardiano, ci incoraggia nel progettare nuove iniziative che mirino comunque ad allungare i tempi di visita a Vinci e la permanenza in città offrendo iniziative di divulgazione dell’opera leonardesca mantenendo un alto valore culturale e scientifico”.

Nello stesso periodo 11 luglio-16 agosto inoltre sono stati quasi trentamila (29.742 per la precisione) i visitatori del Museo Leonardiano e della Casa natale di Leonardo ad Anchiano

“Il trend positivo è confermato, e quest’anno la prova era davvero ardua, considerato che l’anno scorso c’era stato un balzo a doppia cifra nel numero dei visitatori rispetto all’anno precedente”, si aggiunge.

La mostra, che prosegue fino al 31 ottobre, presenta 17 opere di Leonardo, tra i capolavori dell’artista conservati nei musei di tutto il mondo, riprodotte in altissima definizione e in formato reale. L’esposizione rientra in un più ampio progetto dal titolo “Mostre impossibili” nato dalla collaborazione tra Rai Radiotelevisione Italiana e il Ministero per i Beni e le Attività culturali, consistente nella realizzazione di riproduzioni – ad altissima definizione e in formato reale – dei capolavori dell’arte italiana conservati nei musei di tutto il mondo.

Sono in esposizione le seguenti opere: Madonna del Garofano, Ginevra de’ Benci, Madonna Benois; Ritratto di Musicante; Dama con l’ermellino; San Girolamo; Annunciazione; Le Belle Ferronnière; Vergine delle Rocce Parigi; Madonna con il bambino e Sant’Anna; Monna Lisa (La Gioconda); Testa di donna (La Scapiliata); Vergine delle Rocce; Bacco; L’Adorazione dei Magi; San Giovanni Battista e l’Ultima cena. Le opere si potranno vedere in una riproduzione in scala 1:1 grazie a tecniche digitali d’avanguardia e riproduzioni di altissima definizione ponendo lo spettatore virtualmente di fronte all’opera d’arte originale. La mostra rende accessibile a un pubblico vastissimo la fruizione di opere d’arte che finora potevano essere ammirate soltanto sul posto. 

La riproduzione è realizzata a partire da una matrice ad altissima risoluzione, poi digitalizzata, calibrata nei valori di luminosità e cromaticità, quindi trasferita su un supporto omogeneo e trasparente a grana finissima delle stesse dimensioni dell’originale.

Per informazioni: www.leonardounamostraimpossibile.it e www.museoleonardiano.it



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità