comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 22°34° 
Domani 22°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 15 agosto 2020
corriere tv
Salvini: «Se quello che si dice dei verbali Cts fosse vero, Conte andrebbe arrestato»

Imprese & Professioni lunedì 27 luglio 2020 ore 17:45

​Le più belle imprese dell’Empoli in Serie A

L'esordio fu con il botto dal momento che contro ogni pronostico L'Empoli batté l’Inter



EMPOLI — Correva l’anno 1986, in particolar modo il 14 settembre: una data che i tanti appassionati di calcio che tifano Empoli non potranno mai più dimenticare, dal momento che gli azzurri hanno disputato la prima partita nella massima serie. E l’esordio fu addirittura con il botto, dal momento che contro ogni pronostico batterono l’Inter.

Sono tante le squadre che sono riuscite, all’esordio in varie competizioni, ad ottenere dei risultati imprevedibili. E sono proprio questi risultati, spesso e volentieri, a fare la fortuna degli appassionati di scommesse, che ormai puntano con sempre maggiore frequenza nelle piattaforme di betting online, dopo aver prestato la massima attenzione all’aspetto dell’affidabilità e della sicurezza. Su casinoonlineaams.com, ad esempio, si può trovare un utilissimo elenco legato proprio ai migliori casinò che operano legalmente sul territorio italiano e che, di conseguenza, espongono nella propria home page il marchio ADM o AAMS.

La prima, grande impresa in Serie A contro l’Inter

Quella contro l’Inter, al debutto nella massima serie, è stata la prima grande impresa in Serie A dell’Empoli. Sembra trascorso tantissimo tempo rispetto alla situazione attuale, che vede la squadra toscana impegnata nella corsa salvezza, dopo aver affrontato come tutte le altre compagini, il periodo di sospensione delle attività sportive per colpa del Covid-19 e della relativa emergenza sanitaria, che ha colpito duramente l’Italia e, in modo particolare, le residenze sanitarie per anziani, decimate proprio per colpa del virus.

La vittoria contro l’Inter con uno storico gol messo a segno da parte di Marco Osio e il pari alla seconda giornata permette all’Empoli addirittura di volare in testa alla classifica. In realtà, però, quel campionato rischiò di tramutarsi in un vero e proprio incubo, con il successo sul Como per 1-0 all’ultima giornata che valse la salvezza.

L’Empoli rimase in Serie A solo per un’ulteriore stagione, visto che poi, anche per via di una penalizzazione, tornò in cadetteria. Per poi finire in C1 e rischiare anche la C2. La risalita avvenne grazie a Luciano Spalletti, che ottenne la promozione in B e portò la squadra anche nella massima serie. Tra le gare che tutti i tifosi ricordano con maggiore affetto troviamo le vittorie tra le mura amiche che sono state colte contro squadre importanti come Lazio, Parma e Sampdoria, ma soprattutto il successo per 2-1 arrivato sul campo della Fiorentina.

Gli anni Duemila

Nel campionato 2002-2003, ecco che il club empolese torna in Serie A e, con la guida di Silvio Baldini in panchina, stabilisce pure il record di vittorie in trasferta per una formazione neopromossa, raccogliendo dodici punti nei primi quattro match esterni della stagione, battendo consecutivamente Como, Perugia, Piacenza e Brescia, e portando un secondo giocatore a vestire la maglia azzurra, Totò Di Natale, dopo Massimo Maccarone.

La stagione 2006-2007 è una delle migliori nella storia dell’Empoli, che ha fatto il record di punti, 54, chiudendo il campionato in settima posizione e raggiungendo anche per la prima volta lo storico diritto a prendere parte ad una competizione europea, la Coppa UEFA, anche se poi venne eliminata ai preliminari dallo Zurigo. Nella stessa stagione, la squadra guidata in panchina da Cagni riuscì a raggiungere perfino i quarti di finale di Coppa Italia.

Anche la stagione 2014-2015, in cui c’era in panchina l’attuale allenatore della Juve, Maurizio Sarri, è stata ricca di tante soddisfazioni. Un gioco divertente e decisamente coinvolgente, chiudendo al decimo posto a fine campionato, togliendosi lo sfizio di battere la Lazio in casa, vincere sul campo del Torino, fermare il Milan sul pareggio, battere la Fiorentina e impensierire Inter e Juventus. Una delle partite più belle disputate recentemente dall’Empoli è stata nella scorsa stagione, contro il Napoli: una vittoria per 2-1 della squadra allenata da Andreazzoli, con un gioco spumeggiante e divertente.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità