Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:EMPOLI19°26°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 18 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Eitan Biran, parla il nonno paterno: «Un giorno mi dirà 'hai fatto tutto il possibile per salvarmi'»

Cronaca lunedì 02 agosto 2021 ore 10:40

Rifiuti speciali sversati direttamente nei tombini

carabiniere forestale

Una società pisana di demolizioni scaricava scarti liquidi nei tombini del piazzale industriale dismesso nell'Empolese. Denunce e sanzioni



MONTAIONE — Sversavano rifiuti liquidi speciali esito di processi di lavorazione alimentare nei tombini del piazzale antistante un capannone industriale dismesso a Montaione. Ad accertare dinamica e responsabilità ci hanno pensato i carabinieri forestali di Empoli, dopo aver ricevuto la segnalazione da parte dei proprietari di quel sito fino a pochi mesi fa occupato da un'azienda produttrice di panificati.

La proprietà lamentava la presenza di rifiuti e altre problematiche di natura sanitaria nel proprio immobile. Gli accertamenti - tra sopralluoghi e campionamenti - hanno condotto i militari a una società pisana di demolizioni che lì aveva smaltito illecitamente rifiuti liquidi speciali sversandoli direttamente nei tombini del piazzale dell'immobile industriale.

Gli scarti liquidi erano originati dalla lavorazione alimentare della ditta operativa nei mesi precedenti, la quale aveva incaricato la società di demolizioni di liberare dai rifiuti l'immobile industriale. Loro avevano provveduto così: scaricando tutto nei tombini. Le analisi hanno accertato che quei rifiuti dai tombini del piazzale sono finiti nelle fogne pubbliche. Campionati e analizzati dai tecnici Arpat, sono risultati non pericolosi.

Resta la condotta, che è costata la denuncia per i presidenti del consiglio di amministrazione sia della società alimentare che di quella di demolizione per gestione illecita di rifiuti non pericolosi. Ai responsabili è stato notificato un verbale di ammissione al pagamento con sanzione amministrativa di 6.500 euro per ciascun trasgressore. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva sniffato cocaina e bevuto alcol l'automobilista che ha perso il controllo dell'auto piombando sulle altre vetture parcheggiate lungo la strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità