comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 14°23° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 31 maggio 2020
corriere tv
Crew Dragon in volo: con gli astronauti c'è anche un dinosauro di paillettes

Cronaca mercoledì 01 aprile 2020 ore 16:01

Arrivano migliaia di mascherine

Saranno distribuite nei luoghi di maggiore affluenza dalle associazioni di volontariato. Altre mascherine a Vinci e ad Empoli



MONTELUPO FIORENTINO — Dopo l’annuncio del sindaco in una diretta facebook sono finalmente arrivate questa mattina le 7500 mascherine acquistate dal comune di Montelupo Fiorentino e destinate ai cittadini. Sono in TNT a tre strati e sono prodotti da una azienda di Pontedera.

L’amministrazione comunale aveva scelto di usare una prima fornitura, proveniente anche da donazioni, per rifornire i volontari di Misericordia, Pubblica Assistenza e La Racchetta oltre ai medici generici che spesso lavorano in condizioni di rischio con DPI insufficienti.

Quest’ultima fornitura sarà invece destinata ai cittadini e distribuita nei luoghi di maggior affluenza, preferendo questo tipo di modalità a quella della distribuzione casa per casa anche in considerazione del fatto che in realtà le uscite sono limitate solo a motivate necessità.

Una seconda donazione di mascherine protettive è giunta oggi presso il Comune di Vinci. Si tratta di 2mila pezzi gentilmente messi a disposizione dall'azienda empolese Pellemoda e Hostage, rappresentata dagli amministratori delegati Azzurra e Giampaolo Morelli. Le mascherine sono state realizzate dalla stessa azienda che, in questa fase di emergenza sanitaria e di carenza di strumenti protettivi, ha riconvertito la propria linea produttiva solitamente impegnata nel settore dell'abbigliamento e della moda.

Nuova donazione di mascherine protettive individuali questa mattina, alla presenza del vicesindaco del Comune di Empoli, Fabio Barsottini, da parte di due cittadini empolesi: la signora Giulietta e un giovane, Massimo Giolli, di Ponte a Elsa.
Una donazione complessiva di 400 pezzi individuali: 300 da parte della signora Giulietta, che le ha acquistate dall’azienda Retificio Nassi di Empoli, e 100 portate da Massimo, di ‘materiale tessuto non tessuto’, acquistate dall’azienda Cerbioni Mesticheria - Ferramenta di San Miniato.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

EDITORIALE

Cronaca

Cronaca