Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:58 METEO:EMPOLI10°21°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Cultura giovedì 21 novembre 2019 ore 17:01

L'angelo di San Gennaro ha il volto di Leonardo

L'ipotesi è stata avanzata dalla studiosa Ilaria Boncompagni e la chiave sarebbe un difetto oculare presente in altri ritratti leonardeschi



CAPANNORI — L'angelo della pieve di San Gennaro attribuito dallo studioso Carlo Pedretti al giovane Leonardo Da Vinci, quando era ancora apprendista nella bottega di Andrea del Verrocchio, avrebbe il volto del Genio del Rinascimento. E' l'ipotesi avanzata dalla studiosa Ilaria Boncompagni, funzionario della Soprintendenza all'Archeologia, alle Belle Arti e al Paesaggio delle Province di Lucca e Massa Carrara.

Lo studio portato avanti da Boncompagni ha preso il via dalla comparazione dell'Angelo della Pieve di Capannori con il David di Andrea del Verrocchio, che secondo molti studiosi avrebbe il volto di un giovane Leonardo. La chiave sarebbe un difetto oculare, uno strabismo che disarmonizza entrambe le opere. Da questo raffronto, ha spiegato la ricercatrice, "traspare la netta somiglianza fra il volto dell'Angelo e quello del David, considerando la forma del viso, la resa della capigliatura, la linea delle sopracciglia.

La statua è stata restaurata di recente dall'Opificio delle Pietre Dure ed è in mostra fino al 20 febbraio 2020 nel nuovo Centro culturale Leo-Lev di Vinci.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli ispettori e la polizia municipale sono intervenuti a seguito della segnalazione dei cittadini che hanno notato la discarica lungo la strada
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità