Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:36 METEO:EMPOLI9°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 07 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki scarcerato, il video del pianto di gioia della madre e della sorella dopo la sentenza

Attualità mercoledì 23 settembre 2015 ore 18:27

Una festa castellana per Diego Calvetti

Sabato 26 settembre nella sala rossa del municipio, il sindaco Falorni renderà omaggio al talentuoso musicista, produttore e scopritore di talenti



CASTELFIORENTINO — Ha mosso i primi passi qui, per poi lanciarsi su scenari internazionali e mietere successi come produttore, musicista e paroliere italiano.

Non poteva mancare nel novero dei talenti castellani, Diego Calvetti, classe 1974, giovane enfant-prodige del mondo musicale italiano, scopritore a sua volta di talenti oltre che talento puro lui stesso. Più volte direttore di orchestra nelle ultime edizioni di Sanremo, dove ha diretto brani di artisti da lui prodotti, è stato vocal coach nella quinta edizione di X Factor nella squadra capitanata da Morgan.

Nel suo studio di registrazione “Platinum Studio”, situato a San Gimignano, svolge da anni la sua attività di produttore musicale, facendo della realizzazione degli arrangiamenti il suo punto di forza, dopo essersi diplomato al Conservatorio Cherubini di Firenze nel 1995. A lui si sono affidati artisti come Morandi, Noemi e Patti Pravo. L’ultima sua scoperta, Bianca Atzei, è stata una delle rivelazioni musicali dell’ultima edizione del Festival sanremese.

Collaboratore delle più importanti case discografiche italiane, ha al suo attivo oltre 180 brani, come autore di testi e musica, tra i quali “La Gelosia” di Bianca Atzei, “Briciole” e “L’Amore si odia” di Noemi (disco d’oro 2009) e “Stupida” di Alessandra Amoroso (disco di platino 2009 e riproposta nel 2015 nella versione spagnola, per scalare le hit internazionali).

“Non nego che da tempo pensavo a lui – esordisce il sindaco Alessio Falorni, cui si deve la bella idea di rendere l’omaggio ufficiale della comunità locale a quei castellani che hanno saputo distinguersi per particolari meriti - . Credo che Diego, cui mi lega un sentimento sincero di stima e amicizia, sia l’esempio di chi è riuscito a realizzare un sogno e a fare di una grande passione il proprio mestiere, in un settore non facile come quello musicale in cui spesso non basta avere talento”.

Calvetti ci ha creduto prima di tutti, con determinazione, coraggio e abnegazione, forte di un talento musicale che già era venuto fuori quando, bambino, frequentava la Scuola di Musica di Castelfiorentino.

Quello che è oggi glielo riconoscono i tanti musicisti, noti o semplici promesse, che a lui si rivolgono per professionalità, competenza e originalità.

“Ricordo ancora – conclude il sindaco - il Memorial Luigi Calvetti del giugno 2014, evento omaggio al padre di Diego, ex presidente del Castelfiorentino Calcio, prematuramente scomparso. Ero sindaco da pochi giorni e mi riempì di orgoglio ed emozione constatare la partecipazione di cantanti del calibro di Gianni Morandi e Francesco Renga, in virtù del sentimento profondo di stima e affetto che nutrono per Diego”.

La cerimonia di conferimento del Talento Castellano a Diego Calvetti si terrà sabato 26 settembre alle 16 nella Sala Rossa del Municipio.

Alla cerimonia di sabato pomeriggio, alla quale interverrà anche il vicesindaco con delega alla Cultura, Claudia Centi, sono invitati tutti i cittadini e gli appassionati di musica che potranno scambiare due parole con Diego, dopo averlo apprezzato sul palco dell’Ariston.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' morto Marino Pedani l'ultimo partigiano di Vinci, il saluto del sindaco Giuseppe Torchia. Pedani era presidente onorario dell'Anpi locale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità