Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:EMPOLI19°26°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
sabato 18 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Eitan Biran, parla il nonno paterno: «Un giorno mi dirà 'hai fatto tutto il possibile per salvarmi'»

Cronaca venerdì 10 settembre 2021 ore 09:16

Furbetti dei rifiuti col cestino come cassonetto

Gli operatori di Alia trovavano i cestini riempiti di rifiuti domestici e così sono scattate le indagini per cercare indizi all'interno delle buste



CERTALDO — Uscivano di casa e buttavano i rifiuti domestici nei cestini gettacarte presenti lungo la strada, uno o più sacchetti, con il contenitore pubblico riempito fino all'orlo e oltre. Polizia municipale ed ispettori ambientali hanno individuato due uomini, fra loro parenti: per entrambi è scattata una sanzione amministrativa. 

Una situazione frequente che ha richiamato l'attenzione degli operatori del gestore dei rifiuti Alia Servizi Ambientali SpA e degli agenti della polizia municipale dell'Unione dei Comuni.

Gli agenti hanno deciso di svolgere mirati accertamenti: sono stati quindi aperti i sacchetti sospetti, è stato verificato il loro contenuto, riconducibile a scarti domestici, è stata quindi prodotta la necessaria documentazione fotografica e sono scattate le indagini. A incastrare gli autori di questi conferimenti illeciti, nella zona fra via De Amicis e via Cavour, proprio alcuni rifiuti 'parlanti', ovvero in grado di fornire agli agenti della municipale indicazioni utili per risalire ai loro proprietari. 

Le indagini non sono concluse: sono in corso accertamenti per capire se i due abbiano regolarmente ritirato i contenitori necessari a effettuare la raccolta differenziata. Nel caso in cui sia appurato il contrario, sarà comminata loro un'ulteriore sanzione.

"Grazie alle segnalazioni dei tanti cittadini che dimostrano attenzione al tema della tutela dell'ambiente e grande sensibilità nei confronti del territorio e della sua difesa - ha detto l'assessore all'ambiente del Comune di Certaldo, Jacopo Masini - è stata coordinata un'efficace azione di controllo sul fenomeno dell'irregolare conferimento dei rifiuti nei cestini pubblici, svolta dalla polizia municipale, che ha permesso di individuare i responsabili dell'abbandono di rifiuti domestici e di contestare loro le relative sanzioni".

"Si tratta di una operazione che può sembrare banale, ma è importante a Certaldo, come nel resto dell'Empolese Valdelsa - ha aggiunto il comandante della polizia municipale dell'Unione dei Comuni, Massimo Luschi -. Dà un segnale concreto in merito all'impegno da parte degli attori coinvolti nel controllo del senso civico e del rispetto del territorio: a chi si rende autore di un abbandono di rifiuti evidentemente non sta a cuore la bellezza del territorio. Alimenta il degrado e va perseguito".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva sniffato cocaina e bevuto alcol l'automobilista che ha perso il controllo dell'auto piombando sulle altre vetture parcheggiate lungo la strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità