QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 8° 
Domani 15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 25 febbraio 2020

Attualità venerdì 13 settembre 2019 ore 13:23

Bimba salvata in pediatria, il grazie dei genitori

"Non mangiava e non voleva i farmaci. Grazie alla pediatria di Empoli la nostra bambina tornata a casa" hanno scritto papà e mamma



EMPOLI — Una lettera per dire grazie ai medici ed infermieri della Pediatria dell'ospedale San Giuseppe di Empoli, scritta da due genitori che vi si erano rivolti per la propria bambini, che non mangiava e rifiutava i farmaci. Lettera che gli stessi genitori hanno indirizzato alla direzione sanitaria, con l'esplicita richiesta che fosse resa pubblica. Eccola.

"Cari medici, infermieri, OSS,

ieri pomeriggio alle dimissioni di nostra figlia abbiamo salutato e ringraziato solo il personale di turno, ma queste poche righe sono doverosamente rivolte a tutti voi:GRAZIE! GRAZIE INFINITE!

Durante la nostra permanenza probabilmente abbiamo incontrato tutti, e tutti hanno curato la nostra bambina con estrema professionalità, sincera gentilezza ed enorme pazienza (perché con una bimba di due anni ci vuole anche quella, ma anche con i genitori...).

Abbiamo ascoltato le vostre diagnosi, ci siamo affidati a voi, fidandoci, abbiamo sofferto nel vederla dolorante, ci siamo colpevolizzati quando ha perso la cannulina, abbiamo dormito poco e con un po’ di ansia, ma quando la sera veniva chiusa la porta della camera c’era sempre qualcuno di voi che ci ricordava di chiamare per qualsiasi cosa e ciò dava tanta sicurezza.

Abbiamo vissuto questi giorni in ospedale con un velo di tristezza, è ovvio, ma con le vostre parole e modi di fare ci avete aiutati a toglierlo, piano piano, tra rassicurazioni e bolle di sapone!Ieri sera a casa abbiamo ritrovato la nostra figlia, non la timidona impaurita che avete conosciuto durante la degenza, quella che fingeva di dormire o tentava la fuga ogni volta che qualcuno dello staff entrava in camera, ma una gran chiacchierona, divertente, furbetta.

E questo grazie a voi che quando non mangiava, non beveva e non assumeva farmaci l’avete curata e coccolata.Sofia è tornata a casa con babbo e mamma dalla sorella maggiore, e noi siamo felicissimi di poter sentire la sua risata fragorosa, senza doverla smorzare perché non volevamo che disturbasse gli altri pazienti quando giocava in camera o in ludoteca.Vi siamo riconoscenti, davvero!Siete preziosissimi.

Al Primario e alla Direzione Sanitaria evidenziamo nuovamente la nostra gratitudine sottolineando la grandissima professionalità e competenza di tutto lo staff del Reparto: un bellissimo punto di riferimento per i genitori dell’Empolese Valdelsa, che possono stare sicuri di affidare i propri figli a mani, teste e cuori eccezionali.
Grazie!"

lettera firmata dai genitori



Tag

Coronavirus, questo è il momento della razionalità e della responsabilità

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità