comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
EMPOLI
Oggi 14°23° 
Domani 14°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
domenica 31 maggio 2020
corriere tv
Crew Dragon in volo: con gli astronauti c'è anche un dinosauro di paillettes

Attualità venerdì 10 aprile 2020 ore 13:09

La generosità degli empolesi per l'ospedale

Emergenza Coronavirus, tante le donazioni pasquali, fra sorrisi e messaggi di auguri ai pazienti e al personale sanitario del San Giuseppe



EMPOLI — Sarà una Pasqua diversa, ma pur sempre dolce, nei reparti dell’Ospedale San Giuseppe di Empoli, grazie alla generosità di tanti cittadini, associazioni, aziende, piccoli e grandi commercianti del territorio e non solo.

In questi giorni sono state regalate 160 uova pasquali da Faedesfa onlus, un’associazione indipendente, senza scopo di lucro, finalizzata alla raccolta fondi a favore di persone svantaggiate, in particolare i bambini. La donazione è stata anche motivo di ringraziamento per l’assistenza sanitaria rivolta ad alcuni soci.

Altre confezioni di uova sono state donate dall’Associazione Nazionale Carabinieri e dall’Empoli football club al reparto di pediatria per regalare sorrisi anche ai piccoli pazienti.

Oltre 100 dolci pasquali sono stati invece donati a tutto il personale sanitario, da un’azienda di comunicazione del territorio, mentre un uovo gigante di un panificio di San Miniato, è stato collocato all’ingresso dell’ospedale. Un’azienda leader nella produzione di conserve alimentari di Vinci, ha invece regalato alcuni prodotti tipici toscani.

Tanti i messaggi di auguri e di sostegno che hanno permesso di far sentire meno soli i pazienti ricoverati, oltre a regalare sorrisi ai tanti operatori sanitari, impegnati quotidianamente nell’emergenza sanitaria.

Un sincero ringraziamento a tutti i donatori da parte della direzione sanitaria dell’ospedale.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

EDITORIALE

Cronaca

Cronaca