Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:EMPOLI9°  QuiNews.net
Qui News empolese, Cronaca, Sport, Notizie Locali empolese
martedì 29 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Migranti: 10 anni di errori, ipocrisie, propaganda e il falso problema delle Ong

Attualità giovedì 09 marzo 2017 ore 14:05

Mafia e corruzione, l'appello di Certaldo

Giacomo Cucini con Clara Conforti e il coordinatore di Avviso Pubblico Pierpaolo Romani

Il Comune ha aderito a quello lanciato da Avviso Pubblico, Libera, Legambiente, Cgil, Cisl e Uil in tema di prevenzione e contrasto



CERTALDO — Un appello al Parlamento per rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto alla mafia e alla corruzione. E' quello lanciato da Avviso Pubblico, Libera, legambiente, Cgil, Cisl e Uil e a cui ha aderito anche il Comune di Certaldo.

"Alcune riforme sono ancora incomplete - si legge in una nota dell'amministrazione comunale- o in attesa di approvazione".

Per il Comune si tratta di "Importanti progetti di legge che potrebbero essere messi a rischio dalla possibile fine anticipata della legislatura".

"Tra queste - osserva l'amministrazione- le misure riguardanti gli amministratori locali minacciati ed intimiditi, il riconoscimento ufficiale del 21 marzo come Giornata nazionale della memoria in ricordo delle vittime delle mafie, le modifiche alla normativa in materia di beni e aziende confiscate alle mafie, la riforma della prescrizione dei processi, le misure di contrasto della criminalità nel settore del gioco d’azzardo, le misure a favore dei testimoni di giustizia".

“Certaldo ha aderito con convinzione a questo appello" dice l'assessore Clara Conforti, che aggiunge: "L'impegno per la diffusione di una cultura della legalità è costante, a partire dai lavori fatti nelle scuole e con gli studenti, fino all'intitolazione delle più importanti strade del paese ai protagonisti della lotta alle mafie. Ci auguriamo che questo appello venga recepito, per dare alla giustizia e al nostro ordinamento gli strumenti più adeguati per la costruzione di una società sempre più sana, robusta, trasparente”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nuovo incontro sul Distretto Circolare al quale il gestore dei servizi ambientali presenterà per la quarta volta i dati della proposta di impianto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità